img 20220207 113411

Torta della Festa

Meglio stare sulle generali: dalla foto vedrete che si tratta di una torta di compleanno, uno qualsiasi…

Ecco, immagino che non ci siate cascati! Esatto, proprio così: sono entrata nella seconda fase degli anta ma rimango giovane dentro, “invecchiando si torna bambini” e assieme al mal di schiena peggiora la mia voglia di dolci.

Per quanto la dieta non lo consenta non posso cucinarli tutti i giorni ma quando una qualsiasi festa lo impone…diamoci giù di brutto!

Ricetta per realizzare la Torta della Festa all’arancia

Che sia di compleanno o di quello che volete voi, se la base è buona basta cambiare la guarnizione, la scritta, la dedica o la cialda personalizzata…e che festa sia!

Ingredienti per una tortiera da 18-20cm:

  • 3 uova a temperatura ambiente
  • 1 cucchiaino di bicarbonato
  • 100g di farina 00
  • 30g di fecola di patate o frumina
  • 130g di zucchero semolato
  • pizzico di sale fino
  • la buccia grattugiata di un’arancia bio

Per la bagna:

  • 120ml di acqua
  • 20g di zucchero
  • scorza di un’arancia
  • 50ml di liquore Cointreau o Grand Marnier

Per la crema all’arancia:

  • 4 tuorli
  • succo e buccia grattugiata di un’arancia bio
  • 450ml di latte
  • 70g di zucchero semolato
  • 40g di maizena o frumina

Per la copertura:

  • 200g di cioccolato fondente al 72%
  • 120ml di panna fresca (quella che rimane potete usarla per guarnire)

Procedimento

Montate le uova con lo zucchero finché non otterrete un composto spumoso (ci vorranno anche 15 minuti).

Intanto scaldate il forno a 170° posizionando la gratella nel ripiano più basso.

img 20220206 183355Cuocete il pan di spagna per 45 minuti senza mai aprire il forno e fate la prova stecchino solo alla fine.

Preparate la bagna in un pentolino con gli ingredienti indicati, se volete togliere la parte alcolica fate evaporare il liquore altrimenti inseritelo alla fine a fiamma spenta. Lasciate che la buccia d’arancia sprigioni il suo aroma e toglietela solo al momento di bagnare il pan di spagna.

Preparate la crema: portate ad ebollizione il latte, spegnete la fiamma ed aggiungete la buccia d’arancia. Mescolate i tuorli con lo zucchero in un padellino alto, unite l’amido e contemporaneamente il latte tiepido, poco per volta per evitare grumi. Riportate sulla fiamma e quando vedete che inizia ad addensare, aggiungete il succo d’arancia filtrato con un colino (potete anche omettere questo passaggio se vi piacciono i pezzettini di arancia).

Quando il pan di spagna si è raffreddato tagliatelo a metà utilizzando un coltello a lama lunga. Potete prepararlo il giorno prima, anzi ve lo consiglio. Con un cucchiaio intingete per bene le due parti interne della torta, dovete utilizzare tutta la bagna. Se continuate la farcitura il giorno dopo abbiate cura di coprire sia la crema che il pan di spagna con pellicola trasparente. La crema tenetela in frigo mentre il pan di spagna può stare fuori ma in un luogo fresco.

Ponete la base del pan di spagna (delicatamente) sulla gratella.

img 20220208 155054Farcite con la crema preparata in precedenza, potete usare il sac à poche per stenderla omogeneamente altrimenti usate una normale spatola. Io l’ho usato solo per tenerlo pronto in fase di guarnizione…Ne ho aggiunta in minime quantità per rendere più resistente la panna che prende anche un bel colore avorio lucido.

Preparate il cioccolato, sciogliendolo a bagnomaria con la panna fresca liquida. Aspettate qualche minuto, deve risultare fluido ma non troppo liquido per ricoprire bene. Lasciatelo scivolare senza andarci dietro col coltello, la glassatura deve stendersi da sola altrimenti i segni si vedono, se non volete sprecare il cioccolato che ricade sotto utilizzate una pentola grande con carta forno. Il cioccolato si potrà rimettere nel padellino e riutilizzato solo dopo averlo reso più fluido (io l’ho tenuto per altre creazioni, vi ricordo che però non va messo in frigo).

Aspettate che si raffreddi un pochino prima di spostarla sul piatto da portata. Io ho subito attaccato della sfoglia sui bordi rompendo con le mani delle sfogliatine già pronte. Nel caso vogliate attaccare frutta secca tritata utilizzate gli attrezzi appositi per farla aderire mentre per la parte superiore attendete ancora. Mettete della frutta o decorazioni varie mentre per la panna montata aspettate che sia fredda, col cioccolato solidificato altrimenti si scioglie.

Resiste in frigo per circa 4 giorni. Prima di consumarla tenetela una mezz’ora fuori. Il giorno dopo è ancora più buona perché il pan di spagna avrà assorbito la bagna, risulterà più morbida e profumata.

Auguri e buona festa!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.