supplì
antipasti Primi Ricette

Supplì di riso

E’ da poco che mi sto avventurando nel mondo gluten-free, più che altro per necessità, ma questo non vuol dire che non mi escano manicaretti buoni e genuini, proprio come questi supplì di riso integrali, totalmente gluten-free! Anzi, è proprio grazie a queste invenzioni che la mia dieta sta procedendo a gonfie vele e senza inutili sacrifici. Il fritto, si sa, non è molto indicato per la dieta ma ogni tanto “allena” fegato e metabolismo: questa l’avevo sentita in televisione ma voglio crederci, e voi?

supplì integrali

Supplì di riso integrali con riso rosso, quinoa, verdure e mozzarella light, gluten-free

I puristi legati alla ricetta originale magari non saranno d’accordo ma ormai credo che sia giusto fare una versione diversa per chi vuole utilizzare ingredienti totalmente integrali e gluten-free, senza latticini o anche solo limitare il burro che qui non c’è proprio. Anche l’impanatura è fatta con pane integrale e almeno la frittura ce la concediamo, al forno non sarebbe la stessa cosa!

Come verdure ho messo carote e melanzane ma credo che anche con zucchine o piselli sarebbero buonissimi, seguite gusto e fantasia!

Volevo partecipare ad un contest ma nel regolamento richiedono la condivisione dei supplì con il vicino di casa: a parte che non mi ero addentrata nel regolamento il problema è che non sono così in confidenza e non lo vedo mai, senza contare che li ho già mangiati tutti! Vabbè, intanto vi regalo lo stesso questa nuova ricetta.

Ricetta dei supplì di riso integrali

Ingredienti per l’impasto (circa 8-10 supplì):

  • 320g di riso rosso integrale misto a quinoa (lo vendono già mescolato altrimenti mettete le proporzioni che preferite)
  • 1 uovo
  • 2 cucchiai di parmigiano o pecorino (se non siete intolleranti al lattosio)
  • sale e pepe q.b.
  • 1 carota tagliata a cubetti piccoli
  • 1 melanzana lunga cotta al funghetto con aglio e prezzemolo
  • sugo di pomodoro preparato a parte con soffritto di cipolla, foglia di alloro, olio evo
  • sale grosso integrale
  • mozzarella sgocciolata e spurgata (normale, ligth o senza lattosio)

Per impanare:

  • 2 uova
  • un piatto di pane grattugiato preparato con grissini integrali

Olio di arachidi per friggere.

Preparazione dei supplì di riso integrali

Per prima cosa preparate il sugo facendo un piccolo soffritto di cipolla e versando subito la polpa di pomodoro (una lattina; non lo userete tutto ma non andrà sprecato). Aggiungete una foglia di alloro e una manciata di sale grosso integrale. Fate sobbollire per un’ora.

Preparate anche la mozzarella lasciandola spurgare in una ciotola ed eventualmente asciugandola bene con un pezzo di carta da cucina. Tagliatela a pezzetti piccoli.

Nel frattempo lessate il riso integrale e la quinoa in una pentola con abbondante acqua salata (se preferite mettete del brodo) assieme alla carota a pezzettini, per 15 minuti. Scolate e lasciate raffreddare.

In una padella preparate la melanzana, tagliata a pezzetti. Fate soffriggere appena in pochissimo olio evo uno spicchio d’aglio che toglierete. Salate leggermente la melanzana e spargete del prezzemolo fresco. Continuate la cottura finché non diventi morbida (20-25 minuti), con qualche cucchiaio di acqua al bisogno.

Quando la melanzana è cotta frullatela in modo da ottenere una purea ed amalgamatela al riso, ormai tiepido. Mescolate il tutto assieme ad un uovo sbattuto in una ciotolina e a qualche cucchiaio di sugo.

Mettete il composto in frigo per una mezz’ora.

Per comporre i supplì di riso integrali aiutatevi con un cucchiaio e le mani umide.

Fate una mezza sfera nel palmo di una mano, inseritevi 2 pezzetti di mozzarella e richiudete dando una forma leggermente allungata.

Fatele rotolare una per volta nel pane integrale grattugiato poi passatele velocemente nel piatto con le uova sbattute e ripassate nel pane in modo da venire interamente ricoperte. Con doppia impanatura saranno super croccanti! Se non vi piace l’impanatura troppo spessa potete passarle direttamente nel pane integrale, in ogni caso l’impasto è già abbastanza umido e c’è un uovo dentro per cui non ci saranno problemi a farlo attaccare.

Versate abbondante olio di arachidi in una padella antiaderente, non occorre che galleggino ma non devono attaccarsi.

Quando mettendo un utensile di legno nell’olio questo farà le bollicine potete adagiare i vostri supplì, massimo 2-3 per volta per evitare che la temperatura scenda ulteriormente e non ci cucinino alla perfezione.

Lasciateli qualche secondo poi rigirateli delicatamente finché non sono diventati dorati.

Scolateli su carta forno o carta per fritti e dopo un minuto serviteli sul piatto da portata.

Sono buoni anche tiepidi o a temperatura ambiente per un perfetto finger-food, diverso dal solito.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.