Ricette dolci per Natale e Capodanno

Tronchetto di Natale classico

Per questo Natale ne ho realizzato uno per l’Associazione Italiana Food blogger perché per me è una vera tradizione.

Per la ricetta base seguite la ricetta del Tronchetto di Natale al mascarpone e cioccolato.

Mi piacciono tanto sia il tronchetto che il tiramisù così ho pensato di usare la stessa farcitura e la bagna al caffè con l’aggiunta della golosa Nutella…il risultato è stato super!

Se non volete il mascarpone anche nella ganache utilizzate il cioccolato fondente (250g) ammorbidito con la panna che una volta raffreddato sarà però più consistente ma comunque buonissimo!

Panettoni mignon al cuor di cioccolato

IMG-20151220-WA0000

Ingredienti per 5 panettoncini:

pirottini per panettoni, 3 uova freschissime a temperatura ambiente (1 ora fuori frigo), 80gr di burro morbido, 250gr di zucchero, 350gr di farina 0, 130ml di latte intero, scorza grattugiata e succo di mezza arancia, scorza grattugiata di 1 limone, 10gr di lievito per torte salate a lievitazione instantanea, cioccolato fondente (3-4 quadrati). Mandorle e granella di zucchero per la guarnizione. Chi vuole può mettere nell’impasto uvetta o canditi (io non li metto perché non mi piacciono!!).

Separate bene i tuorli dagli albumi tenendo questi ultimi da parte. Sbattete insieme tuorli, zucchero, burro, scorze degli agrumi e succo dell’arancia. Mescolate la farina al lievito e aggiungetene un po’ alla volta aiutando la procedura versando man mano anche il latte finché non si raggiunge una consistenza cremosa.

Accendete il forno a 170°.

Montare a neve ben ferma gli albumi: iniziate a bassa velocità con le fruste elettriche, aggiungete poche gocce di limone e continuate a velocità sempre più forte. Gli albumi vanno aggiunti al composto base mescolando dal basso verso l’alto e usando di preferenza un cucchiaio di legno.

Collocate i pirottini sulla piastra del forno e riempiteli per metà. Al centro versate 3-4 cucchiaini di cioccolato fuso (io l’ho sciolto utilizzando una lattiera) e spingetelo dentro al composto, non preoccupatevi se sembrerà tanto, dopo la cottura tenderà a seccarsi un po’. Quello sulla superficie si allargherà formando un effetto maculato.

Guarnite con lamelle di mandorle o granella di zucchero a piacere prima di infornare per 40 minuti, forno ventilato, media altezza.

Pandorini allo yogurt

Con degli stampini in silicone appositi si possono fare dei piccoli pandori ma questo dolce, per quanto sembri leggero, è troppo ricco di burro e uova per i miei gusti e poi uno lo si può sempre comprare già fatto invece i pandori fatti con l’impasto della torta allo yogurt non stancano mai. Questo impasto di base è molto versatile quindi potremo fare aggiunte di cioccolato e guarnizioni a scelta. Il procedimento è semplicissimo tant’è che non occorre usare la bilancia!

Ingredienti: 1 vasetto di yogurt a scelta, 3 uova, 2 vasetti di zucchero, 1 vasetto di olio di semi, 3 vasetti di farina, 1 bustina di lievito, un pizzico di sale, granella di zucchero o codette colorate; nella versione con il cioccolato servono 100gr di panna e 20gr di cioccolato fondente.

Di solito io uso lo yogurt agli agrumi ma va bene anche quello bianco; amalgamate lo yogurt con le uova, unite 2 vasetti di zucchero, 3 di farina con il lievito ben mescolato, 1 di olio, un po’ di sale. Versate l’impasto in una tortiera rivestita di carta da forno oppure negli stampini. Cuocete a 180° con forno statico  per 30 minuti, nel caso dei pandorini basteranno 20-25 minuti.

Se li volete semplici spolverate di zucchero al velo oppure spennellate la superficie con marmellata sciolta in poca acqua calda e ricoprite con la granella o con le codette.

Versione al cioccolato: versare il composto negli stampini fino a metà, per fare anche il “cuore fondente” mettete al centro dei pezzetti di cioccolato fondente e ricoprite con un sottile strato di composto.  Una volta raffreddati e tolti dallo stampo poneteli su una gratella. Scaldate la panna e aggiungete il cioccolato per fare la glassa, irrorate con questa i pandorini e fatela rapprendere; guarnire con codette colorate o altre guarnizioni a scelta.

Per i bambini andranno bene dei  CUPCAKES (vedi in fondo alla  pagina linkata per la ricetta)  semplici o al cioccolato come quelli che preferisco ma in Internet ce ne sono davvero di tutti i tipi!

Per chi non si muove bene tra i fornelli ci sono perfino i kit con tutto l’occorrente (da poco li trovate pure al supermercato!).

Come torte faccio spesso la

Torta della nonna

la prima ricetta del mio libro/ebook Torte e Merende dal Blog

la classica torta con pasta frolla morbida ed una deliziosa crema al limone dentro, è sempre un successo.

Un’idea che la renderà natalizia sarà usare delle formine tipo quelle per crostatine in modo da poterla rendere monoporzione e da poterle impacchettare (un vassoietto avvolto da pellicola e adornato con nastrini o fiocchetti andrà benissimo).

L’altro dolce è molto fine e fa la sua bella figura, io per esempio l’ho fatto per un Capodanno:

Rotolo ai frutti di bosco

Ingredienti:

  • 120gr di zucchero,
  • 120gr di farina,
  • 4 uova,
  • 1 bustina di vanillina.

Per la farcia:

  • 400ml di panna fresca o 500gr di gelato alla panna o  alla vaniglia, 2 cestini di frutti di bosco a scelta, zucchero a velo.

Sbattere i tuorli con lo zucchero fino a farli diventare spumosi. Montare gli albumi a neve. Unire i tuorli agli albumi e la farina poco alla volta, mescolando sempre dal basso verso l’alto. Unire la vanillina. Foderare una teglia  (anche la leccarda del forno va bene) con carta da forno e versarci l’impasto abbastanza sottile (1 cm di altezza). Cuocere a 180° per 10 minuti facendo attenzione a toglierlo appena diventa un po’ dorato. Su un canovaccio spolverizzato di zucchero a velo rovesciare l’impasto cotto in modo che la carta forno sia rivolta verso l’alto; toglierla e arrotolare delicatamente in canovaccio senza staccare la torta che c’è dentro; farlo raffreddare dopodiché si potrà srotolare e farcire lasciando liberi i bordi: si uniscono i frutti di bosco tagliati a pezzettini piccoli e cosparsi bene di zucchero a velo alla panna montata oppure al gelato che dev’essere di consistenza morbida. Si richiude e si gira il rotolo in modo che l’apertura sia sotto. Mettere in frigo, o nel freezer se avete usato il gelato, per una notte intera poi cospargerlo prima di servirlo con zucchero a velo. Se è stato nel freezer tenerlo a temperatura ambiente per mezz’ora prima di servire.

Naturalmente sono curiosa di sapere che versione e guarnizioni avete scelto e soprattutto com’è stato il risultato!

Aspetto anche le vostre ricette di Natale!! 

Se seguite le mie ricette inserite le foto nei commenti, sarei felice di pubblicarle! Se volete invece pubblicare soprattutto le foto partecipate a Langolodiraf Community su Facebook e usate l’hashtag #inventocucinoescrivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.