Cinema Recensioni

Film al cinema

Veramente questo film è già stato proposto al cinema lo scorso inverno ma non volevo perdermelo, considerati i bravi attori del cast, per cui me lo sono visto al mare! La mia recensione la potete leggere sul giornale on-line della mia città Alessandria Magazine ma ve la ripropongo anche qui di seguito.

LO CHIAMAVANO JEEG ROBOTlo-chiamavano-jeeg-robot
(regia di Gabriele Mainetti, protagonista Claudio Santamaria).

Se, come me, quest’inverno vi siete persi questo film al cinema, gravati da molteplici incombenze, cercate di trovare due orette libere per vederlo in altro modo. Io, per esempio, ho colto al volo l’occasione della proiezione estiva di un cinema all’aperto resistendo all’attacco di zanzare ed alla scomodità delle seggioline di ferro! Tuttavia ne è valsa la pena. Vi avverto però di non mostrarlo ai bambini: non si tratta assolutamente di un cartone, il titolo potrebbe essere fuorviante!

Certe scene inverosimili assomigliano ad alcuni cartoni violenti popolati da mostri a cui i nostri figli sono abituati ma il fatto che vengano riportate sotto forma di film le rende quanto mai truci e reali, ce n’è giusto qualcuna tragicomica che risolleva l’atmosfera piuttosto pesante che aleggia per tutto il film; del resto non potrebbe essere altrimenti: si svolge in un quartiere povero e malfamato di Roma, il nostro “eroe” inizialmente non è che un delinquente comune eppure fa tenerezza dal primo istante, sarà per quella faccia da bravo ragazzo del bravissimo attore Claudio Santamaria…viene naturale spalleggiarlo dando la colpa alle influenze ambientali ed alle sventurate circostanze!
Proprio come nel cartone di Jeeg Robot il nostro Enzo Ceccotti, aiutato da inaspettati poteri sovrumani diventa pian piano un eroe buono e dovrà lottare contro un altro delinquente, praticamente la sua nemesi, che riuscirà ad avvalersi degli stessi poteri ottenuti appropriandosi forzatamente del suo segreto…
“Eroe è una persona qualunque che sceglie il bene al posto del male anche se non ha niente da guadagnare, anzi ha tutto da perdere” dice Enzo; infatti proprio lui ha perso tutto quello che aveva: i soldi rubati facilmente e soprattutto la ragazza che gli aveva insegnato ad amare. Perde tutto ma riscatta se stesso: dopo aver assorbito tanto male intorno a sé, affrontando gente senza scrupoli, scatta in lui una molla che lo spinge ad aiutare chi ha bisogno ed a salvare la vita di molte persone, minacciate dal suo rivale, l’incarnazione del Male assoluto, che riporta con la mente a molti terribili accadimenti attuali di mafia e terrorismo. Il crescendo di violenza non ci fa mancare niente: furti, droga, rapine, scannamenti ed ammazzamenti che turbano lo spettatore che si chiede come si possa arrivare ad un tale livello di sadismo e cattiveria solo per soldi o per puro esibizionismo al punto da odiare l’umanità intera, il pensiero che questi mostri esistano davvero ci annichilisce…
Queste scene rimangono impresse nella mente ma sono un passaggio obbligato per la redenzione del nostro protagonista che vedrà il mondo con gli occhi della sua ragazza, anche lei vittima di abusi, che per sfuggire ai ricordi ed alla solitudine ha l’abitudine ossessiva di rivedere i famosi cartoni. Realtà e fantasia non sono mai state tanto vicine perché tutto può succedere…
Nella realtà ce ne vorrebbero tanti di questi Jeeg Robot ma questo film, piacevole ed originale, ci porta a pensare che in fondo un po’ eroi lo siamo tutti noi anche senza superpoteri quando non seguiamo i nostri interessi per aiutare chi ha bisogno, magari si perde qualcosa ma si dà più senso alla propria esistenza.
Penso sia questo il messaggio principale che ci passa il film ed in questa serata di fine agosto, ad un giorno esatto dal terribile terremoto delle Marche non posso non pensare a tutti quelli che stanno aiutando chi ne è stato colpito, sono persone comuni, gli eroi dei nostri giorni.

 

RafAvete anche voi visto un film che vorreste consigliare o che vi ha particolarmente colpito? Scrivetemi nei commenti e sarà pubblicato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.