acciughe s
Ricette Ricette Secondi

Acciughe arrotolate alla siciliana

Acciughe arrotolate alla siciliana

acciughe s

altro non sono che le “angiove arrutulate con la chiapparina ‘n mezzo” dal libro che raccoglie le ricette del commissario Montalbano.

Già leggendole in dialetto queste ricette mi attirano da morire, oltre ai libri di Camilleri mi divoro pure i manicaretti siciliani…

Sono piccoline e arrotolate, con un ripieno saporito di capperi, da mangiare con le mani come le ciliegie: si prendono con la codina e, appunto, una tira l’altra!

Ingredienti per 3-4 persone:

  • 30 acciughe fresche aperte a libro (se trovate sardine va bene ugualmente, di solito sono solo più piccole)
  • un barattolino di capperi sott’aceto (55g)
  • uno spicchio d’aglio (se gradito)
  • un mazzetto di prezzemolo fresco
  • 4 cucchiai di pangrattato
  • 4 cucchiai di parmigiano o grana padano grattugiato
  • 2 cucchiai di olio evo
  • sale e pepe, olio per la teglia
  • pomodorini e olive (facoltativo)

Portate il forno a temperatura: 180° statico.

Se l’aglio vi piace ma non volete un gusto troppo accentuato (o non lo digerite) preparatevi un vasetto piccolo con dell’olio extra-vergine d’oliva ed uno spicchio d’aglio immerso. Io lo tengo in dispensa e lo rabbocco per ogni evenienza. Altrimenti frullatelo insieme al prezzemolo mondato ed asciugato, al formaggio e ai capperi, sgocciolati dalla loro acqua di conservazione; nel caso abbiate solo quelli sotto sale sciacquateli sotto l’acqua corrente ed asciugateli. In una piccola terrina mettete questo composto a cui va aggiunto il pangrattato, sale e pepe (circa 1 macinata di entrambi, in ogni caso ci sono già i capperi a dare sapidità).

acciugheLavate velocemente le acciughe sotto l’acqua fredda corrente e disponetele sulla carta assorbente per asciugarle.

Per facilitare l’arrotolamento delle stesse usate un piatto fondo, mettendo un po’ di ripieno alla volta. Fatelo aderire da entrambe le parti, premendo leggermente con le dita ed arrotolatele in modo da tenere fuori la coda.

In una teglia piccola, spennellata di olio, disponetele una vicino all’altra con le codine verso l’alto, devono proprio toccarsi in modo da rimanere chiuse anche senza l’ausilio di stecchini.

Distribuite anche il resto del composto (se ne è rimasto) per una migliore gratinatura ed infornate per 10 minuti dopodiché completate la cottura col grill per altri 8-10 minuti.

Consigli

Per un tocco mediterraneo distribuite nella pirofila anche dacc sicilia 1ei pomodorini tagliati a metà e delle olive nere snocciolate (io ho messo solo i pomodorini perché con i capperi sono già abbastanza salate).

 

Se le preparate prima potete tenerle fuori dal forno dopo il primo passaggio, basteranno 10 minuti di grill per portarle in tavola…sentirete che profumino!

Se vi rimane del composto di capperi non gettatelo ma utilizzatelo per rendere ancora più gustosa una pasta di verdure o per creare una salsina per il pinzimonio, ovviamente aggiungendo altro olio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.