Archivi tag: ricette

Ricette semplici e veloci

In questa pagina: crostata alla marmellata- carbonara leggera -hummus – insalata di ceci – rotolo di frittata alla ricotta – fagioli all’uccelletto – farro allo zafferano – parmigiana dietetica – pici al pesto di broccoli e pancetta – torta dietetica all’arancia – insalata sfiziosa di pollo lesso –  taccole al pomodoro – besciamella – impasto per crêpes ripiene


CROSTATA DI MARMELLATA CLASSICA  20150312_091959

Oggi vi svelerò una ricetta ed un metodo infallibile per fare la tipica crostata, fedele compagna di tante colazioni e merende, in tempo record! Di ricette ne ho provate tante e alla fine ne ho elaborata una che seguo da sempre.

Continua a leggere

Ricette dal mondo

TORTILLAS CON BURRITO DI CARNE E LEGUMI

20160326_123942Ogni tanto mi diverto a prendere in prestito qualche idea dalla cucina di altri Paesi adattando le ricette al gusto mediterraneo e ai nostri ingredienti; esperimento riuscito e da ripetere! Le tortillas mi hanno fatto pensare alla piadina ma essendo di mais hanno una consistenza diversa, il ripieno è una bomba di sapori ma vi conquisterà!

Ingredienti: 4 tortillas (del supermercato), 50g di fontina, 2 fettine di petto di pollo, 1 pomodoro cuore di bue, 1 cipolla piccola, 100g di legumi cotti a scelta (fagioli neri o borlotti, ceci…), sale e spezie miste (paprika, cumino, zenzero, curcuma), insalata verde a scelta (songino, lattuga, spinacino…), peperoncino (facoltativo), olio d’oliva q.b., 4 stuzzicadenti.

Grigliate le fettine di pollo e tenetele da parte.

Preparate i fagioli insaporendoli in una padella con un po’ d’olio e una spolverata di spezie; frullateli fino a ridurli in crema.

In un padellino con pochissimo olio tagliuzzate la cipolla a spicchi sottili, aggiungete se volete il peperoncino (un pezzo da togliere20160326_120419 oppure tritato da lasciare…va a gusti: a me piace il piccante soft per quanto i messicani invece preferiscano andarci giù pesante!), il pomodoro, sempre a fettine senza i semi e la parte bianca interna, e fate cuocere giusto tre minuti per ammorbidire il tutto, aggiustate di sale.

Sistemate le tortillas sulla leccarda con carta da forno sotto e farcite: spalmate la crema di fagioli, mettete dei cubetti di carne in ognuna, la salsina di pomodori e cipolla, la fontina a pezzetti ed infine qualche foglia di insalata (si possono usare anche verdure tipo erbette, spinaci, fagiolini…la verdura sta bene tutta!).

20160326_121811Ora chiudetele una per una fissandole in alto con uno stuzzicadenti ed infornate 10 minuti a 170-180° (a seconda delle indicazioni sulla confezione delle tortillas acquistate).

Una volta pronte togliete gli stuzzicadenti e servite calde, saranno leggermente croccanti fuori e morbide dentro…anche perché il formaggio si sarà fuso formando una crema morbida e saporita assieme agli altri ingredienti.20160326_122140

Se volete esagerare ci sono anche delle salsine messicane da abbinare oppure le potete intingere nella maionese….però io non vi ho detto niente eh?! Diciamo pure che seguiamo usi e costumi messicani fino in fondo!


IMG_4786Quando ho iniziato a scrivere le ricette dal mondo era appena iniziato l’Expo che aveva come intento quello di farci conoscere la cultura culinaria di altri Paesi e viceversa di diffondere la nostra assieme alle bellezze culturali dell’Italia: abbiamo un tesoro da preservare e di cui andare fieri, speriamo che venga valorizzato!

Già sapete che sono una seguace della dieta mediterranea di cui continuerò a fornire ricette, dopo averle sperimentate…

Intanto, quando non c’è la possibilità di viaggiare per davvero, è bello farlo con la fantasia e naturalmente anche assaggiare piatti nuovi o strani, che si avvicinano o meno alle nostre pietanze, per conoscere gusti e usanze diverse o per semplice curiosità.

Le materie prime di un luogo renderebbero originali Globe-Antarcticaqueste ricette ed è anche giusto che ci sia una sorta di territorialità; se siamo a casa però cerchiamo di accontentarci cercando quello che più si avvicina agli ingredienti richiesti oppure possiamo seguire la ricetta di base fintanto che rispecchia i nostri gusti… (come dire: al posto delle cavallette fritte preferisco le verdure in pastella!).

DSCN3655Con l’estate alle porte mi viene voglia di insalate fresche e cosa c’è di meglio di una tipica insalata greca? Oltretutto la feta è un formaggio a basso contenuto calorico…

Ingredienti per 4 persone: 250gr di feta, 2-3 cetrioli, 250gr di olive nere Kalamata, 1 cipolla rossa di Tropea, 2 grandi pomodori grossi e succosi, 1 cucchiaino di miele, 4 cucchiai d’olio extra-vergine d’oliva, 1/2 limone, sale e pepe q.b., origano fresco o secco; pane azzimo o poco salato per accompagnare.

Continua a leggere

LA DIETA PRIMAVERA

Oggi il tempo non richiama molto il tepore primaverile ma ho voluto scrivere ugualmente questa dieta per le prossime giornate di sole, si spera, che faranno venire voglia di rimetterci in forma. Sicuramente, come le mie diete in generale, non si tratta della solita dieta sadica in vista della prova costume, è un regime alimentare “alla mediterranea”, si mangia un po’ di tutto in modo equilibrato senza troppe rinunce e si dimagrisce un po’ per volta perdendo i chili giusti e non la salute! Molte di voi saranno deluse perché si spera di ritrovarsi con molti chili in meno in poco tempo ma secondo me questo è deleterio e provoca solo un raptus famelico che fa ritornare come prima annullando ogni sacrificio e poi non si può continuare a lungo con le rinunce, parlo per me ma credo anche per molti di voi: io delle diete ipocaloriche e monotematiche mi stufo dopo due giorni e mi viene la depressione!

In ogni caso è facile da seguire e vi sono dei link che danno degli spunti su come cucinare le diverse proposte (rimandano alle mie ricette del blog e di AlessandriaMagazine) quindi non avrete più scuse! Si sa che bisogna aiutarsi con più movimento, possibilmente all’aria aperta, che bisogna ridurre grassi e dolci, per il resto seguite i miei suggerimenti e non ve ne pentirete! Ho creato i collegamenti alle ricette più adatte a questo periodo con ingredienti freschi e di stagione, a volte per renderle più leggere basterà togliere qualche ingrediente o limitare le porzioni.

Per la stagione più calda vi proporrò altre ricettine sfiziose! Intanto cominciamo con questa dieta: è divisa in scelte per Colazione, Pranzo e Cena. Vicino c’è un numero di Smile ☺  che indica il numero massimo di volte in cui quel piatto si può consumare alla settimana, basterà stamparla e fare delle crocette con la matita (se non volete ristamparla tante volte) vicino al piatto scelto di volta in volta fino ad un massimo di 14 scelte a settimana (7 a pranzo e 7 a cena).

Allora iniziamo e buon divertimento!

DIETA DI PRIMAVERA

Per lo sport da quando mi sono detta “appena fa bello vado a correre” piove sempre!! C’è ancora speranza….

Ricette a base di pesce

Il pesce è troppo buono e fa pure bene perciò ho un sacco di ricette sfiziose da proporvi; ho dovuto scrivere una pagina apposta visto che stavano diventando numerose e poi un angolino dedicato fa più ordine!

In questa pagina: spiedini di gamberi e calamari, calamaretti alla sciuè sciuè – anelli di totano al vapore – orata al forno -sgombri in crosta di patate – pesce spada ai carciofi – caciucco alla livornese – vongole in potacchio

SPIEDINI DI GAMBERI E CALAMARI

Quest’estate al mare il pranzo più leggero e gradito, anche al mio bimbo, è stato quello a base di spiedini di pesce; una volta tornata in città ho provato a rifarli e sorpresa…sono venuti meglio di quelli della rosticceria! Sicuramente col pesce fresco vengono strabuoni ma se vi accontentate e volete risparmiare si possono usare anche gamberi e calamari surgelati, se seguite il procedimento che vi consiglio non verranno gommosi.DSCN4452

Ingredienti: 1-2 calamari medi a persona, 6-8 gamberi argentini puliti a persona, bastoncini per spiedini,  sale saporito per pesce o sale fino normale, pangrattato, prezzemolo tritato (se gradito), limone, olio d’oliva q.b.

Continua a leggere

La dieta delle stelle

bilancia

Per me e per le mie “amiche di pancia” che devono perdere solo qualche chiletto ho ideato questa dieta mediterranea, tenendo però conto di qualche consiglio medico-professionale di base, soprattutto con lo scopo di abituarsi ad uno stile di vita più sano e regolare; chi ha problemi di obesità o anoressia deve rivolgersi invece ad un medico di fiducia: è importante che ognuno abbia un modello soggettivo di dieta in base a ciò che gli piace e lo fa stare bene, evitando quindi altri cibi che invece provocano fastidi ed intolleranze. Nel mio caso ho cercato di moderare i latticini che mi causano effetti negativi quando ne abuso, più che altro limito salse e creme perché al latte non rinuncerei mai! Ve la propongo con l’intento di suggerire un modo di alimentarsi vario e fantasioso con ricette semplici e veloci, da poter ripetere durante la settimana senza il rischio di sentirsi schiavi della solita dieta mortificante e snervante che dopo due giorni fa insorgere crisi depressive e nevrotiche: meglio perdere peso gradatamente e con costanza piuttosto che vivere giornalmente con la voglia ossessiva di azzannare qualsiasi cosa capiti a tiro, sperando invano che i nostri sforzi ci rendano magre e asciutte come le modelle delle riviste!! Sicuramente dopo qualche cena fuori a sgranocchiare sedano e carote invece di godersi la grigliata in compagnia con gli amici più che i chili desiderati avremo certamente qualcosa che diminuirà: gli inviti a cena!

Continua a leggere