Archivi tag: crema

Estate: voglia di frutta!!

A chi non piace la frutta estiva, così dolce e succosa? Adoro le  pesche  ed fichi che però si possono gustare più di rado sia perché non sono sempre dolcissimi sia per le calorie  (magari li mangio due volte per stagione ma 10 alla volta!). Così mi sono data da fare per ideare delle torte o dessert che le contengano per aumentare la loro dolcezza e bontà!

TORTA DI PESCHE ALLA CREMA E BISCOTTI

20160717_160942 Si tratta di un guscio di frolla morbida contenente una crema deliziosa aromatizzata con il succo delle pesche, poi a seguire una bella spolverata di amaretti e biscottini di frolla che esaltano il gusto delle pesche a pezzetti che completano la torta….sicuramente da provare e riprovare!

Ingredienti per uno stampo da crostata di 24cm: 4 pesche non troppo mature tagliate a pezzetti sottili, il succo di mezzo limone, 1 cucchiaio di zucchero di canna, 4 amaretti secchi e 3 biscotti di frolla (normali, al cioccolato o entrambi).

Per la frolla: 260g di farina 00, 120g di burro, 125g di zucchero, ½ bustina di lievito vanigliato, un pizzico di sale, 1 uovo; 3 cucchiai di marmellata di pesche.

Per la crema: 250g di latte, 30g di zucchero, 30g di farina, 2 tuorli, il succo delle pesche (1-2 cucchiai di liquido).

  Continua la lettura di Estate: voglia di frutta!!

Ricette per giorni speciali

Ci sono tanti giorni speciali o anche solo giorni che possiamo rendere speciali senza particolari ricorrenze…basta la voglia di cucinare qualcosa di diverso dal solito!

FLAN DI TOPINAMBUR CON FONDUTA DI PARMIGIANO

Spesso questi flan si trovano spesso come antipasto in molti ristoranti chic piemontesi così ho voluto provare a farli tanto più che i topinambur sono tuberi caratteristici di questa regione, prima di venire qui non li avevo nemmeno sentiti nominare…eppure sono più saporiti delle patate e originali nel gusto e nella forma!! 

Ingredienti per 4 stampini: 400-500g di topinambur, 2 patate, ½ spicchio d’aglio, un filo d’olio d’oliva, 80-100g di parmigiano, ½ cucchiaio di farina, 1 uovo, sale, pepe, ½ bicchiere di latte, una spolverata di noce moscata, un rametto di rosmarino fresco.

Pelate e tagliate a dadini i topinambur e le patate, tuffateli in acqua fredda nel recipiente che utilizzate per pulire la verdura per poter poi scolare il tutto.

Fate soffriggere appena lo spicchio d’aglio con un filo d’olio ed il rametto di rosmarino. Aggiungete patate e topinambur e fate cuocere per circa 20 minuti finché non sentite con una forchetta che sono diventati teneri. Condite con sale e pepe poi metteteli in un mixer oppure utilizzate il frullatore ad immersione; mentre frullate unitevi anche l’uovo. Quando avrete raggiunto la consistenza di un purè potete riempire i vostri stampini avendo l’accortezza di ungerli leggermente con olio, se poi desiderate sformare i flan una volta cotti dovete anche ritagliare due strisce di carta da forno per ognuno e adagiarle sul fondo per facilitare l’operazione; lasciate un centimetro dal bordo.

Sistemateli dentro una teglia con acqua alla base per la cottura a bagnomaria ed infornate, a forno caldo e a mezza altezza, a 180° per 40 minuti più altri 5-10 minuti di grill.

Preparate a parte la crema di formaggio: in un padellino sciogliete una noce di burro assieme a ½ cucchiaio di farina, aggiungete il latte a filo come per fare una besciamella ed infine, sempre mescolando, il parmigiano grattugiato. Se volete mettere la fonduta di parmigiano anche come base dei tortini utilizzate 1l di latte per1 cucchiaio di farina e 100g di parmigiano.

Credo che quest’anno li farò a Natale o anche a Capodanno, sono buoni e d’effetto! Se li provate anche voi mandatemi la foto!

Continua la lettura di Ricette per giorni speciali

Dolci al cioccolato

DOLCE MATTONELLA

Cominciano i primi caldi; sia al termine di una cena con gli amici che come merenda ci vuole qualcosa di fresco e nello stesso tempo goloso… Provate la mia mattonella fatta con biscotti e una crema-mousse al cioccolato fondente, un dolce semplice da realizzare, un classico per grandi e piccini che però ho fatto fatica a trovare sul web come volevo io! Questa è la versione che ho inventato.

Per 6 persone: una confezione di biscotti secchi (Saiwa o Pain Croûte Lazzaroni), latte e Nesquik oppure liquore dolce a scelta.

Per la crema (io ho fatto 3 strati), 2 tuorli, 120g di zucchero, 400g di latte tiepido, essenza di vaniglia (se in tubetto un goccio, se bacca lasciatela nel latte messo a scaldare e poi toglietela), 2 cucchiai di farina, 200g di cioccolato fondente, 200g di panna fresca da montare. Cacao amaro.

Per guarnire: a scelta tra granella di nocciole, fragole, frutti di bosco (io ho caramellato la frutta: si porta a bollore poca acqua e succo di limone con zucchero, si immerge la frutta e si fa raffreddare su un piatto; rimane dolce e lucida oltre a mantenersi più a lungo).

Continua la lettura di Dolci al cioccolato

Dolci di Primavera

In Primavera sono più graditi dei dolci freschi, con la crema e/o con la frutta di stagione. Li vedrei bene anche come torte per Pasqua al posto della solita Colomba…

In questa pagina: torta della nonna, torta mela e crema, torta alle fragole o con frutta, torta classica della festa (impasto torta Paradiso con ripieno al cioccolato).

TORTA DELLA NONNA

Vi ripropongo una delle mie preferite perché ha una frolla morbida che serve come base per altre torte e poi perché adoro la crema: a differenza di una frolla da crostata questo tipo di impasto farà in modo che venga leggermente assorbita in modo da renderla più delicata. DSCN3881

Ingredienti per 6-8 persone: 230gr di farina, 125gr di burro, 125gr di zucchero, 1 uovo, 1/2 bustina di lievito vanigliato, sale.

Per la crema: 500ml di latte, 50gr di zucchero, 50gr di farina, 3 tuorli, scorza di un limone.

Pinoli per guarnire e zucchero a velo.

Continua la lettura di Dolci di Primavera

Carnevale in cucina!!

In questa pagina: torta Arlecchino, frittelle di Carnevale e ciambelle dolci fritte

TORTA ARLECCHINO

Ho imparato a fare questa torta al corso di pasticceria dallo chef Attilio che gestiva una pasticceria famosa a Lesa; inizialmente mi sembrava una delle torte base, la tipica merenda preferita dai bambini ma poi ho visto che è speciale perché oltre che essere tutta colorata all’interno rimane saporita e umida…. L’arcobaleno di colori lo deciderete voi, verrà sempre diversa ma sempre divertente e buonissima per grandi e piccini!!

Ingredienti per una tortiera da 22-24cm: 260g di farina 00, 4 tuorli + 4 bianchi, 220g di zucchero, 120ml di latte, 120ml di olio di semi, 1 bustina di lievito vanigliato, coloranti vegetali per creme a scelta (in bustine oppure in tubetto), 2 cucchiai di cacao amaro, acqua q.b. Copertura: 50ml di panna fresca, 100ml di cioccolato fondente.

Dividete i bianchi dai tuorli e montate questi ultimi con lo zucchero. I bianchi, ben montati con un pizzico di sale, potete tenerli in frigo mentre miscelate il resto, a mano o con un robot da cucina (da non utilizzare solo per l’aggiunta dei bianchi).

Al composto di tuorli aggiungete il latte e l’olio poi gradatamente la farina unita al lievito continuando a mescolare per evitare grumi (consiglio di setacciare prima la farina). A questo punto potete amalgamare  i bianchi montati a neve, mescolando dal basso verso l’alto delicatamente.  Accendete il forno, modalità statica, a 180° così si scalda mentre passerete alla colorazione:  l’impasto cremoso va diviso in 4 ciotole (o 3 se volete meno colori) in ognuna delle quali metterete 2-3 cucchiaini di polvere colorante; attenzione che se si asciuga l’impasto col colorante bisognerà aggiungere pochissima acqua di volta in volta, regolandosi sull’intensità del colore (per esempio il rosso tenderà a diventare rosa se in minima quantità oppure virerà all’arancione o al viola!)….insomma con la cottura la colorazione interna sarà una sorpresa!! Naturalmente non può mancare la parte al cacao, aggiungetevi 2 cucchiai in una ciotola mentre un’altra potete lasciarla bianca senza niente. Foderate la base di una tortiera con la carta forno mentre per il bordo dovrete ungere con un po’ di burro e farina.  Cominciate a mettere un colore a scelta servendovi di un mestolo (quantità di 2 mestoli per volta) versando il composto in centro e facendolo scivolare nei bordi roteando la tortiera, procedete così con un altro colore alternandoli tra loro, non importa se i cerchi di colore si mischiano nei contorni.

Una volta completati gli strati infornate a mezza altezza per 25-30 minuti.

Quando è fredda potrete ricoprirla con la glassa: sciogliete il cioccolato a bagnomaria e aggiungete, mescolando, la panna. Appoggiate la torta su una gratella e ricopritela interamente. Se vi rimane della panna potete utilizzarla per altri decori ma per Carnevale ho preferito semplicemente dare una spruzzata di zuccherini colorati!

FRITTELLE DI CARNEVALE

Ogni tanto si fa dieta…ma in questo periodo non chiedetemi di farla! Insomma certe feste vanno onorate come si deve perciò provate queste fantastiche  frittelle e non ve ne pentirete! Vorrà dire che la settimana dopo faremo i bravi con le altre ricettine leggere…

Continua la lettura di Carnevale in cucina!!

8 marzo

Stamattina il panettiere mi ha detto: “Oggi le donne sono tutte impazzite….le vedi correre indaffarate di qua e di là! Però una mia amica del ristorante qui vicino non ha prenotazioni per stasera….” sarà forse perché non ci interessano i festini ed i regali stereotipati? Tanto ogni giorno siamo indaffarate…. Certo la mimosa me la sono comprata lo stesso, trovo che sia un fiore allegro e pure un po’ “buffo” con tutte quelle palline morbide gialle che si richiudono di sera timorose, eppure dura a lungo, proprio come le donne: resistente a tutto ma nello stesso tempo fragile e delicata, timida, riservata oppure allegra e sorridente, soprattutto se ci si accontenta di questa giornata soleggiata, di un fiore o di un dolcino fatto in casa….già perché questa festa la dobbiamo trovare piuttosto dentro di noi visto che la società che ci circonda non ci offre molti motivi per festeggiare: oggi hanno pure deciso di fare uno sciopero generale dalla scuola ai trasporti e a vari servizi che già di per sé sono pochi quotidianamente come a volerci dire che quello che abbiamo dobbiamo continuare a guadagnarcelo col sudore della fronte! Non capisco perché, invece, non ci abbiano fatto un regalo!! Ci si accontenta di poco: l’autobus o il treno gratis o magari il parcheggio….oppure la colazione! Un piccolo gesto basterebbe….

Continua la lettura di 8 marzo

Cioccolatiamo…

dscn0061Stavolta ho provato a fare la Nutella fatta in casa, una delizia considerando che potete scegliere le nocciole migliori (ed io ho la fortuna di essere in Piemonte) e la cioccolata che vi piace di più, al latte o fondente oppure un misto di fondente e gianduia….

Ingredienti per due vasetti piccoli da 200g:

200g di pasta di nocciole fatte con 200g di nocciole pelate e tostate, 20g (pari a 2 cucchiai) di olio vegetale, un pizzico di sale finissimo, una stecca di vaniglia,  2 cucchiai rasi di cacao amaro, 250g di cioccolato fondente o al latte.

Continua la lettura di Cioccolatiamo…