Mi consigli un film?

George Clooney si è sposato da poco (finalmente si è deciso!) e allora cosa c’è di meglio per festeggiarlo che guardare un suo film? Non vi propongo un film qualsiasi ma un premio Oscar!

In  PARADISO AMARO  mi è proprio piaciuto, direi che rappresenta un bravo marito, se non fosse un po’ cornuto (nel film intendo!) e diventa un bravo padre dopo gli innumerevoli sforzi per riconquistare l’amore della figlia più grande che stava per diventare una mezza sbandata; la figlia più piccola dà meno problemi e fa tenerezza con  la sua ingenuità ed il suo modo di vivere il dolore.

Per quanto la moglie non sia nella situazione di potersi difendere (è più di là che di qua) viene naturale stare dalla parte di George….Mettendosi nei suoi panni capiamo come voglia recuperare la dignità per sé e le sue figlie cercando l’amante della moglie ma alla fine la vendetta non sarà la scelta giusta, si capisce che ci sono diverse verità e che a volte facendo male a chi se lo merita ci va di mezzo anche chi non c’entra per niente e che anzi è vittima a sua volta!

Film profondo e commovente quanto basta. Mi ha colpito la frase, con cui concordo moltissimo, “dai abbastanza ai tuoi figli perché facciano qualcosa ma non dare troppo perché non facciano niente”…

Sono una frana a ricordare nomi di attori o titoli di film ma alcuni insegnano qualcosa e certe scene rimangono impresse nel cuore o nella mente!

 

ORGOGLIO E PREGIUDIZIO

Ecco un film da guardare da sole, uno di quei classici filmoni romantici da guardare in santa pace, un pomeriggio uggioso oppure una sera che il marito è fuori con gli amici, così non ci sarà nessuno a criticare quelle irrefrenabili crisi di pianto che certe scene struggenti provocheranno! Gli uomini non capiscono che a noi piace “vivere” le sensazioni dei film ed è uno sfogo catartico, perché tenere tutto dentro? Infatti per loro questo comportamento è incomprensibile visto che “è solamente un film”…e intanto si fanno venire l’ulcera gastrica!!

Anche il libro, che devo aver letto secoli fa, ricordo che mi è piaciuto ma il film è più entusiasmante: è divertente la madre che cerca di accasare le figlie (un po’ stile “Piccole donne”) e  i protagonisti, Darcy ed Elisabeth,  sono troppo carini! Questo “dire e non dire” di quei tempi è così sensuale…

Vi ripropongo la scena della dichiarazione, solo la musica fa venire i brividi… Naturalmente l’esito non è così scontato, pur amandosi alla follia hanno fatto di tutto per ingarbugliare la situazione, del resto ai quei tempi non era così facile comunicare sia per ragioni tecniche che per galateo….

La musica che mi piace

Da quando ascolto di più l’i-pod, non solo per andare a correre ma perfino quando stiro mi è venuto il pallino di prendere nota delle canzoni che mi piacciono alla radio attualmente da inglobare a quelle già presenti nella mia classifica personale. Eccone una prima lista in ordine sparso. Ne avete altre da proporre?

Se volete cercare una canzone inserendo il nome del cantante eccovi accontentati:


 

 

 

 

 

 

 

 

 
Vendita strumenti musicali

 

Natale a spasso per l’Italia

In questo periodo di festività non c’è niente di meglio che sfruttare il tempo libero andando alla scoperta di città e luoghi nuovi da esplorare: in Italia si cade sempre in piedi ovunque andiate perché ogni regione ha qualcosa di caratteristico da vedere o da assaggiare!

Per quanto mi riguarda non posso che consigliarvi la città della mia famiglia che, da quando non ci vivo più, riesco ad apprezzare come se tornassi a visitarla da turista! Ogni volta che ci torno è diversa e più bella, soprattutto il centro con i suoi portici e le piazzette che in questo periodo sono rallegrate dai mercatini natalizi.

Passando per Prato della Valle, la piazza più grande d’Italia, non può mancare una visita al Santo e al suo famoso presepe meccanizzato; mi ricorda il Natale di quando ero piccolina, ci rimanevo incollata a lungo per vedere le luci ed i colori del cielo che cambiavano, le stelle cadenti, i pastorelli che prendevano l’acqua dal ruscello…sembra tutto così vero! In giro per l’Italia ce ne saranno tanti carini ma questo, per me, rimane al primo posto!

Se venite in giorni feriali non dimenticate di prenotare una visita alla cappella degli Scrovegni, gli affreschi di Giotto hanno un colore unico al mondo e sarà un ricordo che conserverete per sempre; al Palazzo della Ragione invece potrete ammirare il famoso pendolo di Galileo che in questa città aveva l’Osservatorio. In ogni caso ogni angolo è intriso di storia ed è bello scoprirla per caso nelle parole incise sui muri di antiche case, nelle iscrizioni che incroci per terra camminando nelle piazze o nelle chiesine più piccole e romantiche….pensare che quando ci vivevo non me n’ero mai accorta, presa dalla fretta e da altri pensieri!!

Cercate di vedere anche la vostra città con gli occhi del turista e consigliateci una meta da visitare!

Letterina di Natale

 

buon-natale-immagine-animata-0263

BUON NATALE!! 

Auguri proprio a tutti con la speranza di poter trovare un sorriso nelle piccole cose di ogni giorno.

Un augurio di buona salute a chi non sta bene e di gioia a chi sta vivendo un brutto periodo, a chi subisce soprusi ingiusti….

spesso la sofferenza può farci diventare più forti o essere da esempio a chi non ha il coraggio di ribellarsi alle ingiustiziebuon-natale-immagine-animata-0260bisogna solo trovare quella spinta dentro di noi che ci fa vedere con occhi diversi quello che abbiamo intorno, tutto l’amore e la bellezza che ci circondano

e se c’è qualcuno, anche solo uno, che è talmente accecato da voler impedire anche agli altri di vivere, ostentando giustificazioni inventate e illogiche,

Continua a leggere

Aiuto! La voce è sparita!

imagesCome ogni anno in questa stagione rimango senza voce e mi chiedo ogni volta quale sia la causa visto che uso la sciarpa (per ora di cotone, non fa ancora così freddo..), metto e tolgo strati a seconda della temperatura ambientale, metto l’umidificatore…ma non c’è verso, dev’essere qualche batterio che ha deciso puntualmente di passare da casa mia…

Continua a leggere

Notizie

scristoforetti-sokol-round-280x280_paddingIniziamo con un moto di orgoglio per questa simpatica astronauta italiana nella sua missione spaziale!

Questo è il link per seguire il diario di bordo di Samantha Cristoforetti

http://www.astronautinews.it/tag/logbook/

 


#hoildirittodi esigere rispetto da tutti perché prima che donne siamo persone!

Nella giornata contro la violenza sulle donne vorrei ricordare a tutte di farsi sempre rispettare!! Leggi il anche il mio articolo “La fragilità delle donne”:

http://www.langolodiraf.it/wp-admin/post.php?post=377&action=edit

 


 

Peccato che si trova in Australia, piacerebbe tanto a mio figlio…


        Il nostro Papa è mitico, si vede dalle piccole decisioni e comunicazioni che è vicino alla gente comune…

Ok, lo so che non è carino far seguire al Papa una notizia che parla di…cacca ma l’ho sentita stamattina alla radio e l’ho trovata divertente, a parte che continuando così, invece di farci una risata, dovremo considerare veramente di utilizzare tali “scarti” per produrre energia….non scendiamo in particolari però! Non è facile immaginare come questo metodo si possa adattare alle nostre automobili! A parte che anche in un autobus la situazione è alquanto imbarazzante! Certo che sarebbe un affare anche per le case produttrici di profumi per ambienti…

Regali solidali

220x220xborsa-shopper_jpg_pagespeed_ic_W0il-G2pbS Se quest’anno avete deciso di non cedere al consumismo o semplicemente avete la possibilità di aiutare chi ha veramente bisogno allora è arrivato il momento di pensare ad un regalo solidale: alcune associazioni, comprando un regalo o un piccolo pensierino, devolvono una parte del ricavato per un nobile scopo, che siano bambini da curare, animali da salvare o  medici da aiutare contro ebola e altre malattie scegliete voi, il Natale può essere una buona scusa per fare beneficenza e sentirsi meglio perché il mondo ha bisogno di tutti! Come diceva Madre Teresa di Calcutta “siamo tutti gocce in un oceano ma senza queste gocce l’oceano non esisterebbe”…

Continua a leggere

Difendiamoci dai microbi!

DSCF3062L’influenza è in arrivo da metà novembre ed io ho dei forti dubbi se fare il vaccino o no. Fermo restando che per alcune persone con forti rischi questo rimane l’unico rimedio per chi invece non teme particolarmente qualche giorno di sintomi fastidiosi che la febbre comporta può difendersi con altri rimedi: sia che facciate o no questo vaccino ricordatevi sempre che la prima cosa da fare frequentemente per combattere i microbi di qualsiasi specie (perfino l’ebola!) è quella di lavarsi le mani.

Per essere proprio professionali bisognerebbe seguire le indicazioni dell’Oms solo che ci vorrebbe un corso (vd. schema)….

C_17_opuscoliPoster_193_allegato

Se proprio non avete la tosse o il raffreddore basteranno 20 secondi invece dei soliti 5 secondi a cui dedichiamo in media per questo gesto!

Consiglio comunque di fare un check-up generale di salute per poter prevenire quei sintomi a cui siamo maggiormente predisposti: ci sono fermenti lattici per chi ha più problemi con lo stomaco o con l’influenza intestinale, altri integratori sono più specifici per le vie respiratorie o per rafforzare le difese immunitarie di tutto l’organismo.  La propoli, la pappa reale,  il ribes ed il mirtillo nero servono per le vie respiratorie e come antinfiammatori, l’eleuterococco è un forte anti-stress che assieme alle vitamine (dalla A alla D) costituisce una manna per aumentare l’energia e combattere  i dolori articolari.  In farmacia ce ne sono tantissimi, peccato che il prezzo sia abbastanza alto!

In genere faccio tre cicli di trattamento con integratore a mio figlio, agli adulti basta meno anche perché se seguiamo una dieta varia riusciamo a trovare questi elementi preziosi in natura, si tratta solo di aumentarne le dosi e di conseguenza i benefici.IMG_20121213_070022

Se conoscete altri metodi “casalinghi” per alleviare tosse, raffreddore, mal di gola ecc…soprattutto per i bambini che non possono utilizzare certi medicinali troppo invasivi sono qui che aspetto qualche dritta!!

Test della personalità

I test della personalità mi hanno sempre attirato sia come passatempo che come modo per conoscersi meglio…




Ho trovato questo test molto carino e utile perché alla fine dà dei consigli per dormire bene; sinceramente non ne avrei bisogno, mi basta un letto o un divano e del tempo libero…se poi come oggi il tempo è grigio e fa freddo potrei cadere in letargo!

Potrebbe comunque interessare a chi è stressato e soffre d’insonnia…

http://www.focus.it/scienza/dormi-abbastanza-scopri-se-sei-in-debito-di-sonno

Notizie

Quando ci vuole ci vuole però intanto, per l’influenza, quest’anno ho scelto di non vaccinarmi anche alla luce di quanto successo; nell’attesa che si faccia chiarezza faccio in tempo ad ammalarmi due o tre volte! Intanto diamoci dentro con le vitamine!!

I disegni dei bambini

Durante l’assemblea della scuola elementare ci hanno riferito che ci sarà un nuovo servizio per controllare che non vi siano bambini dislessici o con qualche altro problema rilevabile attraverso la scrittura. Quella del grafologo è una professione che mi ha sempre incuriosito così pure, sempre nell’ambito della psicologia, chi riesce ad estrapolare eventuali problematiche dai disegni dei bambini, così mi sono documentata per fare un piccolo vademecum pratico che possa servire a noi mamme, naturalmente solo così per curiosità visto che l’ambito è molto vasto e, per casi particolari, bisogna valutare anche il contesto ambientale e familiare. Nel mio sito rimane a livello di gioco e probabilmente servirà solo ad evidenziare o confermare parti del carattere e della personalità di nostro figlio che, da genitori, abbiamo modo di verificare ogni giorno!

  In tutte le culture lo scarabocchio e la scrittura rappresentano un modo di esprimersi universale perciò da come il bambino utilizza lo spazio, il tratto, la dimensione del disegno, i colori possiamo capire quello che sente, come vive la realtà e se ha delle richieste che non riesce ad esteriorizzare con le parole. Di solito disegna quello che suscita in lui emozioni; nel centro del foglio mette quello che ha più importanza e tende ad enfatizzare, disegnandolo più grande di dimensione, ciò che ha un significato affettivo maggiore. Dobbiamo prestare attenzione solo a disegni ripetuti ossessivamente, solitamente certi disegni possono essere la rappresentazione di un umore passeggero!

Continua a leggere

Interpretazione di un disegno

Affascinata da questa attività di interpretare i disegni dei bambini oggi ho preso fra le mani un disegno di un bimbo di 6 anni che ultimamente disegna molto spesso montagne appuntite: il fatto che fossero appuntite non mi suonava bene così ho deciso di capire cosa mi volesse dire attraverso l’aiuto di chi fa questo lavoro.

DSCN3567

Ho trovato questo link molto interessante:

http://vivalamamma.tgcom24.it/2013/09/dal-seno-materno-al-rapporto-difficile-con-papa-tanti-i-significati-delle-montagne-nei-disegni/

Continua a leggere

Con chi mi “invipero” oggi

Una normale mattina di novembre alle Poste

imagesSi sa che andare a fare code negli Uffici pubblici in generale non è mai piacevole, soprattutto alle Poste dove, chissà perché, le code sono sempre interminabili e anche quando entri e trovi due persone, come oggi, ti viene da piangere dalla gioia…ma l’effetto dura poco quando ti accorgi che l’impiegato addetto solo alla corrispondenza ha notato anche lui la diminuzione di flusso in entrata e se ne va pacificamente nell’altra stanza.  Così la coda si allunga e l’ufficio che prima era mezzo vuoto diventa saturo in 5 minuti, il tempo per spedire un pacco come posta ordinaria (se solo passasse dalla buca delle lettere!) non è più quei 2 minuti che avevi considerato nella tua mente durante quel primo sprazzo di ottimismo iniziale!

Continua a leggere

Tra le pagine di un libro

Un altro libro che ho letto l’anno scorso ma che consiglierei vivamente è “Open” di Andre Agassi: non è affatto la solita autobiografia ma è una profonda retrospettiva di ciò che il bambino e ragazzino Andre ha dovuto subire dal padre per diventare un grande campione; se l’impegno e la volontà ripagano i sacrifici certo è che sarebbe meglio non forzare oltre ogni limite i bambini a fare uno sport o altro contro la loro volontà solo per vederli raggiungere dei traguardi che vorremmo fossero stati nostri.  Andre avrebbe preferito l’amore di una famiglia piuttosto della solitudine a cui l’ha portato il  ruolo che gli è stato imposto. Ci sono parti del libro che mi hanno commosso fino alle lacrime e che mi hanno lasciato un segno, soprattutto si capisce quali sono le priorità della vita… Per lo stile con cui è scritto si legge praticamente da solo!open Al protagonista ci si affeziona presto e soprattutto si apprezza come persona: è molto attivo nella beneficenza e ha messo a frutto la sua vita e le sue risorse proprio per aiutare i bambini. E’ stata tolta la concessione sul video dell’intervista con Fabio Fazio, un vero peccato che non si riesca a vedere! Non resta che leggere il libro!

 

 

Dove andare con i bimbi

  GITA A TORINO

20141116_160710Per chi abita non lontano da Torino ho sentito oggi che hanno aperto un bar, anzi quasi un ristorante in cui mangiare a pranzo o a cena fino a tardi oppure fare merenda con tutti i tipi di tè e tisane…ma non è un normale bar-ristorante, si tratta di un posto originale visto che è contornato da un sacco di gatti che, con la dovuta educazione, gironzolano qua e là seguendo pure dei percorsi ideati per loro…

_DSC0430 Continua a leggere

Notizie

Il vaccino l’abbiamo trovato noi!

C’è una nuova speranza per chi è malato e perché non vi sia una pandemia…

Voglio pubblicare e commentare con voi le notizie che più mi hanno colpito: l’articolo di Gramellini sui novantenni che non vogliono cedere il posto ai più giovani mi ha fatto divertire…poi ovviamente ci si pensa su e ci sono i risvolti negativi nel quotidiano: politici fate delle leggi perché questi vecchietti con l’età della pensione vadano finalmente a casa a godersi la vita e permettete a chi vuole lavorare di avere un reddito per crearsi una casa e una famiglia! Invece di pensare tanto alla legge per licenziare o no bisogna creare un mondo del lavoro più elastico in modo tale che chi se lo merita possa lavorare anche se ha superato i vent’anni, come me, ma ha un po’ di esperienza da mettere a frutto! Chi si dà da fare scommetto che non viene licenziato facilmente: il datore di lavoro ci mette tanto per formare una persona e non gli conviene cambiarla di continuo (se solo gli convenisse anche dal punto di vista dei contributi); meno tasse per dipendente e datore di lavoro, più soldi in busta e nell’azienda da far girare… Bisogna pensare ad entrambe le parti, solo così si muoverà la società! Poi mi viene una rabbia pensando che molte donne con bimbi sarebbero già felici di lavorare qualche ora, dando la possibilità ad altre come loro di coprire gli altri turni, non lavorerebbe più gente? Nello stesso tempo ci sarebbe anche il tempo di dedicarsi ai propri figli, contribuendo all’economia familiare…e non ci sarebbero madri depresse, distrutte dalla stanchezza per doversi fare in quattro quando rientrano a casa dopo un’intera giornata di lavoro! Poi ci sono anche le donne in carriera felici di esserlo e non ho niente in contrario; basta dare diverse possibilità a tutti… Ditemi cosa ne pensate!  


 

Ricordando Faletti che ho apprezzato molto come persona e come scrittore:  

…e non solo a quelle turche direi! Se penso ai nostri di politici!!!!


 

Dove non c’è civiltà la giustizia funziona al contrario…    


Secondo voi Suor Cristina avvicina la gente alla religione oppure allontana i religiosi dalla Chiesa?

Oggettivamente la voce non è male e se non lo dice lei “like a Virgin” chi lo può dire meglio?

 


Finalmente una buona notizia per le quasi mamme!

Diagnosi prenatale: arriva la «super amniocentesi» che stana l’80% delle malattie – Il Sole 24 ORE http://t.co/cgEZdgadiv via @sole24ore

Consigli, notizie e pensieri in libertà!