Consigli in valigia

stock-photo-27419659-ragazza-con-cellulare-e-cagnolinoAria di vacanze e preparativi in corso: tutti dobbiamo fare i conti prima o poi con la valigia abbandonata in cantina…dobbiamo ricordarci di portarla su e di “rispolverarla” nel vero senso della parola e di lasciarla arieggiare un pochino in terrazzo finché, qualche giorno prima della partenza, ci possiamo chiedere “e adesso cosa cavolo ci metto dentro?”. In pratica qualsiasi donna ci metterebbe l’intera casa visto che potrebbe tornare utile qualsiasi cosa ma cerchiamo di contenerci: non ho la ricetta della valigia perfetta, come molti siti decantano ultimamente, dalla mia parte ho solo l’esperienza, essendo reduce dalle ferie da pochi giorni e posso almeno indicarvi cosa mi è stato utile portare e soprattutto quello che NON occorre portare! E’ già un buon consiglio per non ritrovarsi una valigia pesantissima e per non perdere tempo prezioso a farla…

Continua la lettura di Consigli in valigia

A TUTTA BIRRA!

POLLO ALLA BIRRA

Questo piatto mi piace moltissimo ed è anche facilissimo da fare: il sughino che viene fuori è veramente gustoso e dire che a me la birra non piace! Lo so che dicendolo mi sono fatta dei nemici però almeno vedrete che cucinando con la birra saranno tutti accontentati (pure mio marito che se ne intende). In questo caso non occorre scomodare gli esperti, una birra normale da supermercato può bastare!

Ingredienti per 4 persone: 4 cosce e 3 sovracosce di pollo (ma per i pezzi scegliete quelli che vi piacciono di più e la quantità che preferite), 1-2 lattine di birra chiara (in base a quanto pollo cucinate), misto per soffritto (scalogno, carota, uno spicchio d’aglio), sale, rosmarino ed erbe aromatiche, un cucchiaino di miele d’acacia (facoltativo), olio q.b., farina q.b.

Continua la lettura di A TUTTA BIRRA!

Dolci al cioccolato

DOLCE MATTONELLA

Cominciano i primi caldi; sia al termine di una cena con gli amici che come merenda ci vuole qualcosa di fresco e nello stesso tempo goloso… Provate la mia mattonella fatta con biscotti e una crema-mousse al cioccolato fondente, un dolce semplice da realizzare, un classico per grandi e piccini che però ho fatto fatica a trovare sul web come volevo io! Questa è la versione che ho inventato.

Per 6 persone: una confezione di biscotti secchi (Saiwa o Pain Croûte Lazzaroni), latte e Nesquik oppure liquore dolce a scelta.

Per la crema (io ho fatto 3 strati), 2 tuorli, 120g di zucchero, 400g di latte tiepido, essenza di vaniglia (se in tubetto un goccio, se bacca lasciatela nel latte messo a scaldare e poi toglietela), 2 cucchiai di farina, 200g di cioccolato fondente, 200g di panna fresca da montare. Cacao amaro.

Per guarnire: a scelta tra granella di nocciole, fragole, frutti di bosco (io ho caramellato la frutta: si porta a bollore poca acqua e succo di limone con zucchero, si immerge la frutta e si fa raffreddare su un piatto; rimane dolce e lucida oltre a mantenersi più a lungo).

Continua la lettura di Dolci al cioccolato

LA DIETA PRIMAVERA

Oggi il tempo non richiama molto il tepore primaverile ma ho voluto scrivere ugualmente questa dieta per le prossime giornate di sole, si spera, che faranno venire voglia di rimetterci in forma. Sicuramente, come le mie diete in generale, non si tratta della solita dieta sadica in vista della prova costume, è un regime alimentare “alla mediterranea”, si mangia un po’ di tutto in modo equilibrato senza troppe rinunce e si dimagrisce un po’ per volta perdendo i chili giusti e non la salute! Molte di voi saranno deluse perché si spera di ritrovarsi con molti chili in meno in poco tempo ma secondo me questo è deleterio e provoca solo un raptus famelico che fa ritornare come prima annullando ogni sacrificio e poi non si può continuare a lungo con le rinunce, parlo per me ma credo anche per molti di voi: io delle diete ipocaloriche e monotematiche mi stufo dopo due giorni e mi viene la depressione!

In ogni caso è facile da seguire e vi sono dei link che danno degli spunti su come cucinare le diverse proposte (rimandano alle mie ricette del blog e del mio libro) quindi non avrete più scuse! Si sa che bisogna aiutarsi con più movimento, possibilmente all’aria aperta, che bisogna ridurre grassi e dolci, per il resto seguite i miei suggerimenti e non ve ne pentirete! Ho creato i collegamenti alle ricette più adatte a questo periodo con ingredienti freschi e di stagione, a volte per renderle più leggere basterà togliere qualche ingrediente o limitare le porzioni.

Per la stagione più calda vi proporrò altre ricettine sfiziose! Intanto cominciamo con questa dieta: è divisa in scelte per Colazione, Pranzo e Cena. Vicino c’è un numero di Smile ☺  che indica il numero massimo di volte in cui quel piatto si può consumare alla settimana, basterà stamparla e fare delle crocette con la matita (se non volete ristamparla tante volte) vicino al piatto scelto di volta in volta fino ad un massimo di 14 scelte a settimana (7 a pranzo e 7 a cena).

Allora iniziamo e buon divertimento!

DIETA DI PRIMAVERA

Per lo sport da quando mi sono detta “appena fa bello vado a correre” piove sempre!! C’è ancora speranza….

Dolci di Primavera

In Primavera sono più graditi dei dolci freschi, con la crema e/o con la frutta di stagione. Li vedrei bene anche come torte per Pasqua al posto della solita Colomba…

In questa pagina: torta della nonna, torta mela e crema, torta alle fragole o con frutta, torta classica della festa (impasto torta Paradiso con ripieno al cioccolato).

TORTA DELLA NONNA

Vi ripropongo una delle mie preferite perché ha una frolla morbida che serve come base per altre torte e poi perché adoro la crema: a differenza di una frolla da crostata questo tipo di impasto farà in modo che venga leggermente assorbita in modo da renderla più delicata. DSCN3881

Ingredienti per 6-8 persone: 230gr di farina, 125gr di burro, 125gr di zucchero, 1 uovo, 1/2 bustina di lievito vanigliato, sale.

Per la crema: 500ml di latte, 50gr di zucchero, 50gr di farina, 3 tuorli, scorza di un limone.

Pinoli per guarnire e zucchero a velo.

Continua la lettura di Dolci di Primavera

TORTINI “SUPER VITAMINA”

Per contrastare i mali di stagione dobbiamo fare il pieno di vitamina C così ho ideato questi tortini che contengono ben 3 spremute di arancia e 2 yogurt agli agrumi… un dolcetto salutare magari come merenda da portare a scuola e con un po’ di cioccolato dà anche quella carica in più!

TORTINI SUPER VITAMINA

Ingredienti: 300g di farina 00, 100g di burro morbido, 1 bustina di lievito vanigliato, un pizzico di sale, 3 uova intere + 1 tuorlo, 150g di zucchero, 3 arance (succo e buccia grattugiata), 2 yogurt agli agrumi, pepite di cioccolato o cioccolato fondente a pezzetti.

Continua la lettura di TORTINI “SUPER VITAMINA”

Ricette inventate e non

In questa pagina: GAMBERI IN AGRODOLCE E ALLA FETA – INSALATA TIEPIDA DI CEREALI O RISO ROSSO (O VENERE) – TONNO,FAGIOLI E CIPOLLE – ZITI CON SALSICCIA E CURRY – BOCCONCINI RICOTTA E ZAFFERANO – RAGU’ DI NONNA MIMI’ – TORTA INTEGRALE ALLE NOCI E CIOCCOLATO

E’ un dato di fatto che ogni giorno bisogna mangiare qualcosa ma è senz’altro monotono seguire un regime alimentare sempre uguale togliendo certi cibi che riteniamo, spesso a torto, dannosi dal punto di vista calorico… basta limitarne le quantità! Per esempio la frutta secca: è molto calorica ma non ne dobbiamo mangiare quintali; le noci fanno bene al cuore ed al cervello. Anche la cioccolata è fonte di magnesio e potassio, aiuta a contrastare sbalzi di pressione, colesterolo, depressione e regola il flusso sanguigno. Piccole quantità di quella fondente (contiene più cacao e meno burro di cacao) non possono che fare bene perciò via libera a qualche quadratino e, ogni tanto, ad una bella fetta di torta al cioccolato!! Sono golosa e non mancherò certo di darvi ricettine dolci.

Intanto vi consiglio qualche ricetta semplice tra quelle che uso più spesso (anche quelle che si vedono in tv o si trovano in giro se non si prova a farle possono avere risultati inaspettati!), alcune le ho modificate e rielaborate, altre le ho inventate….

A proposito delle noci: da sole non mi piacciono ma nelle insalate le adoro, danno quel tocco in più, quasi esotico!

Continua la lettura di Ricette inventate e non

La fragilità delle donne

scarpeHo voluto scrivere questo articolo contro la violenza sulle donne perché siamo noi, prima di tutto, a doverci difendere prendendo coscienza di certi comportamenti errati e dell’esistenza di  una sottocultura che dal Medioevo è arrivata ai giorni nostri. Poi ci sono anche gli uomini malati o ignoranti oltre ogni limite che soffrono di schizofrenia o manie di onnipotenza, che pensano di poter assoggettare una donna solo perché si credono superiori per i loro soldi o peggio ancora per il solo fatto di appartenere ad un altro sesso…

Tutto comincia dall’età dello sviluppo, quando vai a scuola e se solo sei un po’ carina ci sono i soliti bulli che mettono le mani avanti e si fanno vedere per dimostrare di essere già uomini (e che uomini!!); magari le compagne o amiche si girano dall’altra parte soprattutto se i soggetti in questione sono pure carini, anzi dovresti pure ritenerti fortunata di essere la vittima prescelta! Il più delle volte sono anche violenti verso gli altri componenti della classe giusto per far vedere chi comanda e si crea questo alone di omertà che ti fa pensare sia giusto così…images

Certo è impossibile cambiare la società di punto in bianco ma è un passo avanti capire che questi comportamenti vanno eliminati perché nella mente di una ragazzina avranno dei risvolti negativi nelle esperienze future.

Continua la lettura di La fragilità delle donne

TORTE GOLOSE

TORTA  COCCO E CIOCCOLATO

Di solito il gusto cocco mi piace come gelato o yogurt, non avrei mai pensato di fare una torta golosa al cocco…colpa di mio figlio che ne aveva assaggiata una al pub così mi ha pregato di fargliela! Questa che ho inventato piace anche a me perché naturalmente ci ho messo dentro il cioccolato bianco e sopra quello fondente con un po’ di Nutella!

Ingredienti: 200g di farina 00, 100g di farina di cocco, 3 uova, 60g di burro fuso, 160g di zucchero di canna, 250g di ricotta, 1 bustina di lievito vanigliato per dolci, 50g di cioccolato bianco fuso, 100g di cioccolato fondente (70%), 1 cucchiaio di Nutella.

Lavorate bene le uova con lo zucchero; sciogliete a fiamma bassa e sempre mescolando il burro assieme al cioccolato bianco e appena si saranno intiepiditi aggiungeteli al composto. Mescolatevi anche la ricotta e pian piano le farine unite al lievito.

Continua la lettura di TORTE GOLOSE

Ricette che scaldano il cuore…e la pancia!

In questo articolo: cisrà – torta cioccolatosa alle pere – pollo alle spezie orientali e peperoni

CISRA’, LA ZUPPA DI CECI PIEMONTESE

Ricetta che avevo pubblicato su AlessandriaMagazine in occasione della Festainstagram di Ognissanti, l’ho preparata per seguire la tradizione ed è stata una rivelazione!!

Ingredienti per 4 persone: 400-450g di ceci secchi lasciati in ammollo 12 ore, 2-3 costolette di maiale, ½ cipolla bianca, 1 porro, ½ carota, ½ costa di sedano, 1 patata media, 1 spicchio d’aglio tagliato fine, un mazzetto fatto con 1 rametto di rosmarino, 2-3foglie di alloro, 2-3 di salvia, sale q.b., olio evo, un pizzico di sale grosso.

Preparate in un piatto le verdure tagliate: il porro e la carota a rondelle, il sedano e la patata a dadini.

In una pentola alta antiaderente soffriggete, due minuti nell’olio, l’aglio e la cipolla tagliati sottili poi aggiungete le verdure e i ceci.

Coprite tutto con acqua tiepida e quando giunge a bollore mettete il mazzetto di aromi e le costine, un pizzico di sale grosso, mescolate e lasciate sobbollire piano piano per 2 ore e mezza o più (dipende da che consistenza preferite per i ceci…).

Al termine della cottura aggiustare di sale (non mettetene troppo all’inizio perché le costine tendono già ad insaporire il brodo) e pepe (facoltativo). Per renderla più cremosa a me piace frullarne un po’ (col frullatore ad immersione si fa in un attimo).

Portare in tavola calda, se volete con l’aggiunta di crostoni di pane (ma è buona anche da sola, considerando che ci sono le costine è veramente un piatto unico!).


TORTA CIOCCOLATOSA ALLE PERE

C’è un modo più goloso per beneficiare delle virtù della frutta di stagione anche quando si tende ad evitarla: io preferisco di gran lunga la fIMG_20151012_182414rutta estiva, tendo a dimenticarmi l’esistenza di mele e pere che fanno tanto bene…ma quando sono nelle torte hanno tutto un altro gusto!!

Dopo la torta di mele vi propongo la mia ricetta per la torta di pere, non la solita con l’impasto al cacao ma con il cioccolato fondente che, sciolto vicino ai pezzi di pera e aromatizzato con la cannella, forma un connubio perfetto!

Continua la lettura di Ricette che scaldano il cuore…e la pancia!

I sogni, a pagamento, degli autori incompresi

Avete mai sognato di fare il lavoro che vi piace il che equivale a dire fare della vostra passione o attitudine principale la vostra fonte di reddito? In particolare, avete mai sognato di pubblicare un romanzo, una poesia, un componimento, il vostro diario o qualcosa che avete buttato giù di getto o dopo una notte insonne…ma che comunque viene dritto dal cuore? Ecco, non fatevi illusioni: potreste essere presi di mira dai cacciatori di sogni che oggi più che mai, con il tacito aiuto da parte dei social, imperversano sulla rete ed attualmente su Facebook. Parlo dei concorsi a pagamento che non solo si limitano a

Continua la lettura di I sogni, a pagamento, degli autori incompresi

Carnevale in cucina!!

In questa pagina: torta Arlecchino, frittelle di Carnevale e ciambelle dolci fritte

TORTA ARLECCHINO

Ho imparato a fare questa torta al corso di pasticceria dallo chef Attilio che gestiva una pasticceria famosa a Lesa; inizialmente mi sembrava una delle torte base, la tipica merenda preferita dai bambini ma poi ho visto che è speciale perché oltre che essere tutta colorata all’interno rimane saporita e umida…. L’arcobaleno di colori lo deciderete voi, verrà sempre diversa ma sempre divertente e buonissima per grandi e piccini!!

Ingredienti per una tortiera da 22-24cm: 260g di farina 00, 4 tuorli + 4 bianchi, 220g di zucchero, 120ml di latte, 120ml di olio di semi, 1 bustina di lievito vanigliato, coloranti vegetali per creme a scelta (in bustine oppure in tubetto), 2 cucchiai di cacao amaro, acqua q.b. Copertura: 50ml di panna fresca, 100ml di cioccolato fondente.

Dividete i bianchi dai tuorli e montate questi ultimi con lo zucchero. I bianchi, ben montati con un pizzico di sale, potete tenerli in frigo mentre miscelate il resto, a mano o con un robot da cucina (da non utilizzare solo per l’aggiunta dei bianchi).

Al composto di tuorli aggiungete il latte e l’olio poi gradatamente la farina unita al lievito continuando a mescolare per evitare grumi (consiglio di setacciare prima la farina). A questo punto potete amalgamare  i bianchi montati a neve, mescolando dal basso verso l’alto delicatamente.  Accendete il forno, modalità statica, a 180° così si scalda mentre passerete alla colorazione:  l’impasto cremoso va diviso in 4 ciotole (o 3 se volete meno colori) in ognuna delle quali metterete 2-3 cucchiaini di polvere colorante; attenzione che se si asciuga l’impasto col colorante bisognerà aggiungere pochissima acqua di volta in volta, regolandosi sull’intensità del colore (per esempio il rosso tenderà a diventare rosa se in minima quantità oppure virerà all’arancione o al viola!)….insomma con la cottura la colorazione interna sarà una sorpresa!! Naturalmente non può mancare la parte al cacao, aggiungetevi 2 cucchiai in una ciotola mentre un’altra potete lasciarla bianca senza niente. Foderate la base di una tortiera con la carta forno mentre per il bordo dovrete ungere con un po’ di burro e farina.  Cominciate a mettere un colore a scelta servendovi di un mestolo (quantità di 2 mestoli per volta) versando il composto in centro e facendolo scivolare nei bordi roteando la tortiera, procedete così con un altro colore alternandoli tra loro, non importa se i cerchi di colore si mischiano nei contorni.

Una volta completati gli strati infornate a mezza altezza per 25-30 minuti.

Quando è fredda potrete ricoprirla con la glassa: sciogliete il cioccolato a bagnomaria e aggiungete, mescolando, la panna. Appoggiate la torta su una gratella e ricopritela interamente. Se vi rimane della panna potete utilizzarla per altri decori ma per Carnevale ho preferito semplicemente dare una spruzzata di zuccherini colorati!

FRITTELLE DI CARNEVALE

Ogni tanto si fa dieta…ma in questo periodo non chiedetemi di farla! Insomma certe feste vanno onorate come si deve perciò provate queste fantastiche  frittelle e non ve ne pentirete! Vorrà dire che la settimana dopo faremo i bravi con le altre ricettine leggere…

Continua la lettura di Carnevale in cucina!!

Biglietti e disegni di Natale da stampare

Per i biglietti, gli auguri ed i disegni natalizi possiamo utilizzare Internet, ci sono tante idee e modelli già pronti da stampare, per esempio eccovi un sito molto carino:

http://www.drogbaster.it/auguri-di-natale.htm

http://www.drogbaster.it/Biglietti_Natalizi_gratis.htm

http://www.drogbaster.it/disegni_natalizi.htm

http://www.drogbaster.it/disegni-Natale-bambini.html

Buon Natale

 

Se vuoi abbellire le tue e-mail con angioletti o altro basta cercarle su Internet e utilizzare il copia-incolla per inserirle nel punto della pagina che preferisci.

I NOSTRI NUOVI A…MICI !!

Quest’estate ci siamo decisi a prendere un gatto, proprio quando diresti che non è il momento giusto perché devi programmare le ferie e ci sono mille altri pensieri, insomma, come quando si pensa ad un bambino e non ci si sente mai pronti!! Eppure il desiderio di avere un animale in casa che faccia compagnia diventando a pieno titolo il fratellino pelosetto di tuo figlio, col complesso del figlio unico, e un cucciolo da coccolare c’era sempre stato, solo che certe cose non si possono programmare, capitano e basta. Certo di base ci dev’essere l’amore per gli animali e la consapevolezza che non si tratta di un peluche da strapazzare solo per un certo periodo…diventa un membro della famiglia e come tale bisogna pensare a come occuparsi al meglio di lui.

Continua la lettura di I NOSTRI NUOVI A…MICI !!

Salute!

fruttaL’autunno è una stagione di passaggio che prevede degli sbalzi a cui il nostro organismo non è ancora abituato a gestire ed ecco che arrivano i primi malanni: mal di gola e raffreddore soprattutto per non parlare di peggio…

La natura è un alleato prezioso per prevenire almeno in parte i primi malesseri e rafforzare le nostre difese. Naturalmente se si parla di febbre o malattia in fase più avanzata sono assolutamente a favore dei medicinali, quando occorre si usano senza troppe remore, meno male che ci sono! Possiamo però cercare di essere più preparati all’arrivo dell’inverno considerando che “siamo quello che mangiamo”: se si può fare poco sull’aria inquinata che respiriamo, almeno quello che introduciamo lo decidiamo noi!

Dobbiamo solo nutrirci con frutta e verdura di stagione (tanta verdura, soprattutto se bevete poco come me!), in questo modo faremo un pieno di energia e vitamine: per esempio, tra gli ortaggi più utili in questa stagione troviamo la zucca e la cipolla.

Continua la lettura di Salute!

Consigli, notizie e pensieri in libertà!