Dolci di Primavera

In Primavera sono più graditi dei dolci freschi, con la crema e/o con la frutta di stagione.

In questa pagina: torta della nonna, torta alle fragole o con frutta, torta di compleanno (impasto torta Paradiso con ripieno al cioccolato).

TORTA DELLA NONNA

Vi ripropongo una delle mie preferite perché ha una frolla morbida che serve come base per altre torte e poi perché adoro la crema: a differenza di una frolla da crostata questo tipo di impasto farà in modo che venga leggermente assorbita in modo da renderla più delicata. DSCN3881

Ingredienti per 6-8 persone: 230gr di farina, 125gr di burro, 125gr di zucchero, 1 uovo, 1/2 bustina di lievito vanigliato, sale.

Per la crema: 500ml di latte, 50gr di zucchero, 50gr di farina, 3 tuorli, scorza di un limone.

Pinoli per guarnire e zucchero a velo.

Mescolare lo zucchero con l’uovo, unire il burro ammorbidito e la farina, un pizzico di sale ed il lievito: impastare il tutto anche con le mani fino ad ottenere un panetto liscio. Coprirlo con la pellicola e farlo riposare in frigo per mezz’ora o più così sarà più facile stenderlo col mattarello.

Intanto preparare la crema: scaldare il latte con la scorza di limone. Nel pentolino scelto per la crema mescolare zucchero e tuorli più la farina, aggiungere pian piano il latte e rimettere sul fuoco finché non si raddensa.

Mettere il panetto tra due fogli di carta da forno e stenderla bene con il mattarello. I 3/4 dell’impasto vanno usati per la base della torta o delle tortine tenendo sotto la carta da forno. Aggiungere il ripieno di crema e ricoprire con l’altra pasta frolla tirata molto sottile; cercare di sigillare molto bene i bordi. Guarnire con qualche pinolo prima di infornare.

Infornare a 180° a forno statico per 20-25 minuti. Una volta raffreddata cospargere di zucchero a velo.

TORTA ALLE FRAGOLE (o con la frutta che preferite)

Penso sia buona con qualsiasi frutta ci mettiate, a me piaccionoDSCN3629 molto le fragole oppure i frutti di bosco (ma questi sono più difficili da reperire freschi). L’ho fatta per la festa del 25 aprile cercando di calibrare bene gli ingredienti per la crema chantilly e devo dire che l’esperimento è riuscito!

Per la base seguite il procedimento per fare la frolla della ricetta precedente, solo che userete tutto l’impasto per la base. Una volta steso l’impasto sulla tortiera togliete solo sopra la carta da forno per bucherellare la base con i rebbi di una forchetta (servirà a non farla lievitare troppo), poi rimettete la carta da forno alzandola nei bordi. Nel centro metteteci dei fagioli o legumi secchi e cuocetela a forno statico preriscaldato per 20 minuti a 180° dopodiché togliete la carta con  i legumi e cuocete per altri 5 minuti eventualmente mettendo il grill un minuto finché la base non rimane leggermente dorata. Mentre si raffredda preparate la crema chantilly.

Ingredienti per la crema: 3 tuorli, 50gr di farina o amido di mais, 90gr di zucchero, 1 bustina di vanillina oppure 1 baccello di vaniglia, 100ml di panna fresca liquida, 400ml di latte intero.

In un pentolino lavorate bene i tuorli con lo zucchero in modo da renderli spumosi, aggiungete la farina e la bustina di vanillina. A parte scaldate il latte assieme alla panna liquida (se usate la bacca di vaniglia scaldatela assieme al latte). Unite latte e panna aggiungendoli pian piano e cercando di non formare grumi. Raggiungere il bollore sempre mescolando e far bollire a fiamma bassa per qualche minuto finché non si raddensa. Spegnere e coprire a filo con la pellicola trasparente per evitare che si formi la crosticina.

Se volete la crema normale al posto della chantilly, invece della panna, usate direttamente 500ml di latte.

Dopo che avrete lavato ed asciugato la frutta potrete stendere la crema sulla torta. Se usate fragole o frutti di bosco vi consiglio di frullarne una parte (100gr) e di setacciarli con un colino in modo da creare una salsina da far sgocciolare sulla torta: diventerà più gustosa e “succosa” perché la crema assorbirà una parte di succo amalgamando i diversi sapori…

Per renderla più “professionale” e rifinirla al meglio potete utilizzare un preparato per la gelatina che trovate in  commercio così non solo diventerà lucida ma si conserverà di più e servirà anche per eliminare le note acidule della frutta al naturale che avete utilizzato (per esempio se ci sono parti di fragole non ancora mature oppure i kiwi o i frutti di bosco). Per esperienza non metteteci altre guarnizioni di zucchero: anche se la crema e la gelatina sono tiepide o raffreddate basta poco che si sciolgano!

TORTA DI COMPLEANNO

DSCN3658_1Per il compleanno di mio figlio volevo una torta soffice da riempire che non fosse il solito pan di spagna che alle feste non mangia mai, inoltre non gli piace la crema per cui ho dovuto inventare un ripieno al cioccolato senza utilizzare uova (ce ne sono già tante nell’impasto della torta!). Per la guarnizione finale potete farvi stampare un’ostia con quello che preferite ma in questo caso non dovete avere fretta, ogni procedimento deve rispettare i suoi tempi…. In ogni caso questa torta Paradiso sarebbe buona anche da sola con lo zucchero a velo sopra!

Ingredienti per l’impasto: 150gr di burro, 150gr di zucchero, 200gr di fecola di patate, 150gr di farina per torte, 6 uova (3 intere e 3 tuorli), 1 bustina di lievito per dolci, 1 bustina di vanillina, la scorza grattugiata di un limone o di arancia, 100 ml di latte intero, acqua di fiori d’arancio (facoltativa, si trova al supermercato). Tortiera da 24 cm. di diametro.

Lasciare ammorbidire il burro e accendere il forno statico a 180°.

Montare il burro con le uova intere ed i tuorli con le fruste elettriche e aggiungere prima lo zucchero, la scorza grattugiata del limone, poi la farina a cui avrete ben mischiato vanillina e lievito, infine la fecola; aggiungere poco alla volta il latte e amalgamare bene. Foderare con carta da forno la tortiera e ungere appena i bordi con pochissimo burro. Versare l’impasto, livellarlo bene e cuocere a mezza altezza per 40 minuti.  Una volta tirata fuori dal forno lasciatela raffreddare poi livellate la superficie tagliando la parte superiore con un coltello lungo (pezzetti da assaggiare a parte!), appoggiate sopra il piatto da portata e giratelo in modo tale che la parte sotto, perfettamente liscia, diventi il sopra. Per tagliarla a metà prendete un filo resistente da cucito e sistematelo precisamente a metà, incrociate e tirate finché non verrà via e la vostra torta sarà tagliata senza pasticci! Per alzare la parte superiore io utilizzo una piastra col manico (quella sottile per cuocere la piadina) così riesco ad alzarla senza romperla. Nella base spruzzate un po’ di acqua di fiori d’arancio; se non ci sono bambini potete utilizzare anche un liquore dolce.

Ingredienti per il ripieno al cioccolato: DSCN3670 1 bustina di vanillina, 80gr di fecola di patate, 150gr di cioccolato fondente, 80gr di zucchero, 400ml di latte intero e 100ml di panna liquida fresca (comprate 2 confezioni da 200ml: la panna restante servirà per la decorazione).

Sciogliete il cioccolato a bagnomaria (sotto il padellino collocate una padella larga con poca acqua) aggiungendo poco alla volta il latte ed infine la panna. Mischiate gli ingredienti secchi in un altro pentolino e unite a filo la parte liquida finché non sia tutto amalgamato. Portate ad ebollizione e, sempre mescolando, aspettate che la crema raggiunga la consistenza desiderata (sembrerà un budino). Lasciatela raffreddare con una pellicola a contatto con la superficie in modo che non si formi la crosticina dopodiché spalmatela sulla base della torta tenendone da parte un po’ se volete rifinire i bordi laterali.

A questo punto potete scegliere se fermarvi spolverizzando semplicemente la superficie di zucchero a velo e magari guarnire il bordo superiore con la panna montata; consiglio comunque di utilizzare la panna per ricoprire tutto il bordo inferiore altrimenti si vedrà la rientranza dovuta alla parte tagliata,  non perfettamente livellata a coltello (non è un errore, deve essere così sennò si rischia di tagliare troppo e lasciare poca pasta per farci stare il ripieno!).

Per la panna montata: è sufficiente utilizzare le fruste elettriche per la panna rimasta che deve essere bella fredda, se riuscite mettete in frigo anche il contenitore alto che userete e le stesse fruste per almeno un’ora. Dopo aver frullato qualche secondo aggiungete almeno un cucchiaio di zucchero a velo, continuate a frullare e sentite se occorre altro zucchero che si può sempre aggiungere, raggiungete una consistenza soda (quando vedete che non si stacca dalle pareti del contenitore è pronta).

Se volete applicare l’ostia a soggetto potete portare la foto o l’immagine scelta, memorizzata su chiavetta usb, al negozio che ve la stamperà con coloranti alimentari; esistono anche ditte specializzate su Internet che la spediscono a casa. Sembra un foglio normale e resiste fuori frigo, in luogo fresco e asciutto, anche per 6-7 mesi.

Come applicarla: avrete bisogno di 2 fogli di gelatina, 2 cucchiai di zucchero, qualche goccia di limone, 200ml di acqua. I fogli vanno fatti ammorbidire in una padella larga in acqua fredda per 10-15 minuti dopodiché li metterete in un padellino con l’acqua e lo zucchero. Fate sobbollire per 2 minuti il composto, sempre mescolando e fatelo raffreddare a temperatura ambiente per 1 ora e mezza, massimo 2 ore: non deve addensarsi troppo ma deve assolutamente essere fredda per evitare che sciolga l’ostia.

Spalmatela con un pennello da cucina su tutta la superficie della torta, applicate l’ostia tagliata della misura desiderata calcando leggermente con le dita per far fuoriuscire eventuali bolle d’aria, completate con un altro velo di gelatina sopra che renderà il tutto più liscio e lucido. Se vi sembrerà un po’ grumoso non preoccupatevi: stando un po’ in frigo l’umidità farà in modo che l’ostia si ammorbidisca e si scurisca leggermente, la base chiara prenderà il colore della superficie della torta mentre l’immagine sarà più nitida.

Auguri e buon appetito !!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Aggiungi una immagine