TORTA FRESCA ALLE PESCHE

La Torta fresca alle pesche è un dolce goloso e adatto all’estate: l’aroma delle pesche si fonde con il dolce del cioccolato e il sapore più pungente degli amaretti… Il cacao spolverizzato sulla superficie e le fave di cacao caramellate le conferiscono quella nota caratteristica in più.

torta fresca alle pescheLa guarnizione è opzionale a seconda dei vostri gusti: se preferite la frutta potete completarla con fettine di pesca precedentemente mescolate a zucchero e limone o liquore, mentre se siete dei super golosi potete aggiungere ancora cioccolato, in scagliette o fuso.

Ingredienti per una tortiera da 22cm o da 24cm (se la preferite più bassa):

  • 3 pesche grandi non ancora mature oppure 4 se sono più piccole

  • 1/2 bicchiere di vino bianco (va bene sia secco che dolce)

  • 100g di amaretti secchi

  • 2 cucchiai di scaglie di cioccolato fondente

  • 150g di zucchero semolato

  • 70g di burro fuso freddo

  • 2 uova

  • 250g di farina 00

  • scorza di 1 limone

  • 1 bustina di lievito per dolci

Procedimento:

Pelate e tagliate a pezzetti le pesche, mettetele a sobbollire per 3 minuti dopo averle irrorate col vino. Filtratene il liquido con un colino e lasciate raffreddare.

Preparate anche il burro, appena è sciolto lasciatelo da parte mentre preparate l’impasto.

In una ciotola sbattete i tuorli con lo zucchero mentre in un’altra montate i bianchi a neve ferma. Aggiungete ai tuorli la farina setacciata assieme ad un po’ di liquido delle pesche e alternate fino ad avere un composto liscio, poi inglobate anche i bianchi mescolando delicatamente dal basso verso l’alto con un cucchiaio, per non smontare il tutto.

Tagliate a coltello il cioccolato fondente; per la quantità considerate 2 cucchiai colmi. Sbriciolate gli amaretti e con 2-3 di essi spolverizzate la tortiera imburrata, anche nel caso usiate la carta forno per la base.

Mescolate alle pesche gli amaretti sbriciolati ed il cioccolato.

Versate sulla base uno strato superficiale di impasto poi metà delle pesche, uno strato di impasto, l’altra metà di pesche, infine uno strato appena più grosso di impasto, cercando di coprire il più possibile le pesche.

Infornate a 180° per 45-50 minuti (fare la “prova stecchino” con uno stuzzicadenti).

fetta di tortaLasciate raffreddare poi rifinite i bordi con un coltello e giratela sul piatto da portata; togliete la cerniera della tortiera e staccatene delicatamente la base, eventualmente aiutandovi con un coltello a lama lunga.

Guarnite a piacimento. Io l’ho spolverizzata con cacao amaro e fave di cacao caramellate.

Appena sfornata si deve compattare quindi tenetela in frigo, almeno per un’ora: resiste anche fuori frigo ma in questo modo si conserverà più a lungo, inoltre sarà più fresca e ugualmente golosa, un dolce perfetto per l’estate!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.