Semifreddo alla ricotta

semifreddo alla ricotta e fruttaIl semifreddo alla ricotta è un dessert che somiglia molto ad un gelato, l’idea giusta per concludere una cena d’estate o una raffinata merenda rinfrescante, in questo caso l’ho voluto fare alla frutta anche se si può lasciare tal quale e guarnire con topping al cioccolato, nutella, granellini di cacao, gocce di cioccolato anche dentro, zuccherini, nocciole/mandorle, menta fresca, marmellata e frutta…insomma con qualsiasi cosa vi piaccia e vi suggerisca la vostra fantasia!

Gli ingredienti sono pochi e semplici, senza aggiunta di uova o di gelatina.

Ingredienti per 5-6 stampini:

  • 250g di ricotta vaccina;
  • 130g di zucchero semolato; se non aggiungete la frutta mettetene 150g;
  • 200ml di panna fresca;
  • frutta a scelta tra: 1 pera, 1 pesca, una manciata di mirtilli o altri frutti di bosco, anche misti; fragole, 3-4 albicocche  o prugne mature.

Montate la panna in modo che non risulti molto soda (e neanche liquida!); tenerla in frigo mentre mescolate il resto.

In una ciotola mescolate bene la ricotta sgocciolata con lo zucchero;

se volete aggiungere frutta ammorbiditela prima in un pentolino con 2 cucchiai di zucchero, lasciatela raffreddare ed aggiungetene 3-4 cucchiai alla ricotta; potete tenerne da parte un po’ per guarnizione altrimenti aggiungete gocce o scaglie di cioccolato. Se vi piace tal quale potete aromatizzare la ricotta con poco liquore a scelta, per esempio rhum, maraschino, amaretto oppure con marsala.

Prendete le chiare d’uovo e amalgamatele delicatamente finché non si ha un composto morbido e liscio.

stampiniPreparate degli stampini su cui adagerete, per ognuno, un pezzo di pellicola trasparente della grandezza necessaria a richiudere il composto. Non occorre che cerchiate di farla aderire, basterà mettere un cucchiaio di ripieno e poi procedere fino ad 1 cm dal bordo.

Potete lasciarlo così ma io suggerisco di fare anche una base con dei savoiardi, biscotti o amaretti secchi sbriciolati.

Richiudete con la pellicola e ponete in congelatore per almeno due ore o, meglio, tutta la notte. Quando avrete voglia di servire il vostro semifreddo basterà rovesciarlo su un piattino, togliendo la pellicola e guarnendo a piacimento con topping e/o frutta fresca.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.