Dolci al cioccolato

DOLCE MATTONELLA

Cominciano i primi caldi; sia al termine di una cena con gli amici che come merenda ci vuole qualcosa di fresco e nello stesso tempo goloso… Provate la mia mattonella fatta con biscotti e una crema-mousse al cioccolato fondente, un dolce semplice da realizzare, un classico per grandi e piccini che però ho fatto fatica a trovare sul web come volevo io! Questa è la versione che ho inventato.

Per 6 persone: una confezione di biscotti secchi (Saiwa o Pain Croûte Lazzaroni), latte e Nesquik oppure liquore dolce a scelta.

Per la crema (io ho fatto 3 strati), 2 tuorli, 120g di zucchero, 400g di latte tiepido, essenza di vaniglia (se in tubetto un goccio, se bacca lasciatela nel latte messo a scaldare e poi toglietela), 2 cucchiai di farina, 200g di cioccolato fondente, 200g di panna fresca da montare. Cacao amaro.

Per guarnire: a scelta tra granella di nocciole, fragole, frutti di bosco (io ho caramellato la frutta: si porta a bollore poca acqua e succo di limone con zucchero, si immerge la frutta e si fa raffreddare su un piatto; rimane dolce e lucida oltre a mantenersi più a lungo).

Scaldate prima il latte con la vaniglia; lavorate in un pentolino i tuorli con lo zucchero e la farina aggiungendo poco latte alla volta, portate a bollore e una volta raggiunta la giusta densità della crema amalgamatevi il cioccolato tagliato a pezzetti. Mentre aspettate che la crema si sia raffreddata completamente preparate in un piatto fondo il latte con il Nesquik (senza esagerare).

Montate la panna zuccherandola a piacere con zucchero semplice oppure con quello a velo vanigliato (consiglio) e mischiatene solo 2 cucchiai nella crema fredda mescolando dal basso verso l’alto per non smontarla.

Inzuppate bene i biscotti nel latte dalle due parti e componete il dolce facendo gli strati con la crema. Mettete in frigo a rassodare e prima di guarnire spolverizzate il dolce con il cacao amaro mentre la panna rimasta la potete usare per fare dei ciuffetti qua e là o altre decorazioni (a me è scappata un po’ la mano però poi mangiando il dolce non mi dispiaceva affatto…).


MUD-CAKE

Tipica torta americana che faccio per il compleanno di mio figlio…una vera bomba calorica ma che almeno una volta all’anno si può fare perché, credetemi, per chi ama il cioccolato questo è il Paradiso!!! L’ho “reinventata” in versione più leggera diminuendo burro e uova e facilitando la preparazione (ho tolto la preparazione del latticello), tuttavia ho notato che il gusto è lo stesso quindi fatela subito!

Per una tortiera da 24 cm: 200g di cioccolato fondente (72%), 160g di burro, 250ml di latte intero fresco, 250g di zucchero, 3 uova, 1/2 bustina di lievito per dolci, 220g di farina 0 oppure 00, 1 cucchiaino di estratto di vaniglia (ora lo fanno anche in tubetto) oppure 2 bustine di vaniglia in polvere, una tazzina di caffè, 30g di cacao amaro in polvere.

Per la glassa: 150g di cioccolato fondente, 150g di panna fresca.

Fondete in un pentolino il cioccolato a quadratini poi aggiungete il burro ed amalgamate il tutto. Spegnete, aggiungete la vaniglia e la tazzina di caffè.

Montate le uova con lo zucchero e, a questo composto, aggiungete  la farina unita al lievito e al cacao, avendo cura di setacciare il tutto altrimenti, se non avete un setaccio, mescolate poco per volta per evitare grumi.

Mescolatevi anche il cioccolato del pentolino e versate il composto in una tortiera foderata di carta forno ed imburrata nei bordi.

Infornate per 60 minuti a 160° a forno statico.

A cottura terminata lasciate raffreddare la torta prima di sformarla e preparate la glassa: scaldate la panna ed aggiungete il cioccolato a pezzetti sempre mescolando finché non avrete una glassa bella lucida, fatela intiepidire appena e quando è cremosa versatela sulla torta poco per volta in modo da avere il tempo di stenderla con la lama di un coltello.

Potete guarnirla con zuccherini colorati o con pasta di zucchero, panna… In ogni caso è già buonissima così! Conservatela in frigo e consumatela dopo 3-4 giorni al massimo.

Attendo i vostri commenti!!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Aggiungi una immagine