La sicurezza alla guida

IMG_0477Piccola valvola di sfogo per chi vuole inveire pubblicamente (ma senza fare nomi mi raccomando!) contro chi ci fa arrabbiare o ci rovina la giornata!! Sfogatevi pure mandandomi commenti, dobbiamo “sterminare” questi pirati della strada che ci avvelenano la vita!

Devo dire che non solo oggi ma tutti i giorni trovo qualche automobilista indisciplinato che mi taglia la strada, frena all’ultimo e non mette la freccia (pochi conoscono tale opzione, più semplice regolare la radio!), parcheggiano in mezzo alla strada, perfino nelle rotonde (almeno mettessero le quattro frecce, mi sa che non sanno nemmeno dove si schiaccia…); trovo perfino chi viene in contromano nei parcheggi e si arrabbia pure perché non riesce a parcheggiare nel posto da dove sono appena uscita e non è successo solo una volta… si vede che sono sfortunata e li trovo tutti io! Questo non per dire che a guidare sono un asso, ci mancherebbe, ma almeno cerco di seguire le regole principali per la mia sicurezza e quella di chi sta a bordo, per non ammazzare qualcuno per strada (direi che è basilare!), per il rispetto che bisogna avere per gli altri in ogni situazione della vita e in ultimo, ma non meno importante, per non prendere multe e non rovinare la macchina!

Appena si sale deve essere automatico mettere le cinture e, se il vostro bimbo non usa più il regolamentare seggiolino, mi raccomando di sistemarlo comunque sull’alzatina con la cintura regolata alla base del collo: una mia amica vigilessa mi ha detto che in caso di brusca frenata la spinta che si crea è di tre volte superiore alla velocità della macchina per cui se andavo a 30 km/h e faccio una frenata il bimbo mi fa un volo a 90 km/h e di solito scommetto che si va più veloce…

Non è per gufare o essere ansiosi, ci si mette un minuto ma si salva la vita!

Non parliamo dei parcheggi: non è che bisogna sempre parcheggiare dentro ai negozi, camminare fa bene e se calcoli il tempo di ricerca di un posto a volte ci si mette molto meno a parcheggiare in un luogo tranquillo e raggiungere la meta a piedi. Sarebbe anche bello poter usare più spesso la bici, purtroppo non ci sono le piste ciclabili come in certi Paesi avanzati! Le nostre arrivano fino ad un certo punto poi si bloccano in mezzo al nulla per ricominciare chissà dove… (un appello al sindaco, peccato che ci sia ancora la priorità di sistemare i buchi delle strade…).

Cercate di rallentare quando ci sono le strisce, ricordiamoci che non è una gara tra pedoni e automobilista per chi riesce a passare per primo! Insomma, cerchiamo di collaborare: ci sono anche quei pedoni che fanno apposta a fermarsi in mezzo alla strada o procedono in diagonale, vabbè che se passi sulle strisce hai tutta la mia comprensione ma datti una mossa!

Steering Wheel Vintage FordHo visto che ci sono delle app utili per chi guida sul Portale dell’Automobilista: ce n’è una che serve a non addormentarsi perché il sistema rileva lo stato di stanchezza del conducente ma non so quanto sia utile, se devo sempre controllare il cellulare non rischio di schiantarmi? Un’altra serve a ripassare le regole del codice della strada e poi c’è anche un test molto utile visto che ultimamente sono cambiate molte regole.

www.ilportaledellautomobilista.it/web/portale-automobilista/ipatente

imagesK26TO694Per i seggiolini c’è in giro molta confusione di pareri perciò qui di seguito ho riportato una tabella riassuntiva dal sito www.sicurauto.it

I gruppi dei seggiolini auto, ecco come scegliere quello giusto:

PESO/ETÁ DEL BAMBINO GRUPPO DI SEGGIOLINO POSIZIONAMENTO NELL’ABITACOLO
Fino a 10 kg (6-9 mesi circa)
Fino a 13 kg (12-16 mesi circa)
Gruppo 0 *
Gruppo 0+
Consigliato: sedile posteriore, obbligatorio metterlo nel senso contrario a quello di marcia. Questo perchè il collo del bambino è molto debole e non potrebbe sopportare una violenta escursione causata anche da un lieve incidente.

Permesso: anche sedile passeggero anteriore, nel senso contrario a quello di marcia ma non in presenza di airbag o con airbag disattivato. Da 9 a 18 kg (9 mesi a 4 anni circa) Gruppo 1 **Consigliato: sedile posteriore nel senso di marcia (se il bambino è molto piccolo è preferibile all’inizio montare il seggiolino nel senso opposto a quello di marcia se previsto dal seggiolino).

Importante: se posizionate il seggiolino davanti fronte marcia mettete il sedile tutto indietro e lasciate l’airbag attivo. Da 15 a 25 kg (3 anni a 6 anni)Gruppo 2.

Consigliato sedile posteriore: è un “rialzo”, un cuscino piuttosto rigido che permette di legare il bambino con le cinture di sicurezza in dotazione alla macchina. Meglio acquistare un modello dotato di schienale e protezioni laterali per la testa.

Permesso: sia davanti che dietro. Se posizionate il rialzo davanti fronte marcia mettete il sedile tutto indietro e lasciate l’airbag attivo. Da 22 a 36 kg (5 a 12 anni) Gruppo 3.  Simile al precedente ma omologato per pesi superiori. Quando il bambino raggiunge la statura di 1,50 m può utilizzare semplicemente la cintura di sicurezza dell’automobile senza rialzo. Ho chiesto delucidazioni se a questo punto il bambino possa sedersi davanti e mi hanno detto di sì però, sarà pure l’abitudine, penso che dietro sia più sicuro….

* Nel gruppo 0 sono comprese le “navicelle” ossia le culle imbottite da fissare con le cinture dell’automobile: il bambino è sdraiato. Consigliabile solo nei primi mesi del bambino se si devono effettuare frequenti o lunghi spostamenti. Altrimenti è un acquisto inutile, meglio passare subito al seggiolino vero e proprio. Ricordatevi, inoltre, che dovete sempre riferirvi al peso del bambino e non alla sua età.

 

2 pensieri su “La sicurezza alla guida”

  1. Pienamente d’accordo sulla sicurezza in macchina ,anche se disgraziata io sono una di quelle che pensa che in un breve tratto di strada anche se non si legano i bimbi non succede nulla …sbagliatissimo !!

    1. Lo so cara Licia, anche se stiamo attentissime ci può sempre essere un pazzo dietro l’angolo e di gente che guida male purtroppo ce n’è molta in giro!
      Meglio non avere rimorsi di coscienza e poi la multa meglio non prenderla! Conosco un tipo che l’ha sempre messa, un giorno per andare fino all’edicola (saranno 500 metri) lo ha fermato il vigile!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Aggiungi una immagine