Il fast-food di casa mia

file2741251775075In questa pagina: hamburger genuini, crocchette di pollo, patate al rosmarino e paprika.

Quand’ero un pochino più giovane, come spesso accade a chi non ha ancora le idee chiare su ciò che vuole fare dopo la scuola, ho lavorato alcuni anni in un fast-food e, a differenza di ciò che si possa credere, non mi stufavo mai di mangiare panini! Ora che preferisco una cucina più genuina non ho certo rinunciato a certe “maialate culinarie” ogni tanto, solo che gli ingredienti li scelgo io e far finta di cucinare ancora nel fast-food mi diverte un sacco!

HAMBURGER GENUINI

Per panino: 1 hamburger di carne rossa (preferibilmente comprato dal macellaio), pane fresco tipo ciabatta, qualche foglia di insalata novella o songino, 2 pomodorini, qualche pezzetto di cipolla bianca o 2 cucchiaini di cipolla in agrodolce,  maionese e salsa barbecue. La sottiletta è facoltativa…

Oppure: 1 hamburger di carne bianca, (come sopra), sostituire la salsa barbecue con una spruzzata di paprika dolce da mescolare alla maionese.

Procedimento:  cuocete gli hamburger su una padella antiaderente e quando sono a metà cottura scaldate il pane, tagliato a metà, su un’altra padella sempre antiaderente (va benissimo quella che si usa per la piadina) prima dalla parte esterna e poi all’interno finché non appare un po’ grigliato (pochi minuti sennò si brucia!). Sulla piastra, assieme al pane, adagiate per pochi minuti gli spicchi di cipolla così perdono un po’ di umidità e sono più digeribili. La metà superiore si chiama corona mentre la parte sotto base: una volta spenta la piastra mettete la base su un piatto e farcitela con le salse senza stare troppo sul bordo (sennò poi schiacciando il panino straripano…), mettete la cipolla poi i pomodorini e l’insalata, infine la carne, se volete la sottiletta aggiungetela subito sopra alla carne. Richiudete il panino con la corona e servite ancora caldo.

E’ importante usare il pane fresco  tipo ciabatta perché, oltre ad essere più buono, resiste alle salse che di solito inumidiscono il pane fino a scioglierlo…. Nel caso infatti dobbiate usare il pane conservato (quello coi semini di sesamo) mettete pochissima salsa sulla base ed un altro po’ sulla corona in modo da non impregnarlo troppo nello stesso punto. La grigliatura serve anche a rafforzare il pane ma in casa non possiamo usare piastre professionali e si potrebbe formare ugualmente qualche buco!!

RICETTA   PANE PER HAMBURGER

Se avete tempo vale la pena provare a fare anche il pane, è una vera soddisfazione! (questa ricetta la trovi pubblicata anche su AlessandriaMagazine nella mia rubrica di cucina)

Ingredienti per 8 panini standard: 180ml di acqua tiepida, 30g di burro ammorbidito, 1 uovo, 300g di farina manitoba e 150g di farina di patate (quella che si usa per le pizze morbide, non è la fecola di patate!), 10g di zucchero, 1 cucchiaio di latte, 1 cucchiaino abbondante di sale fino, 1 bustina (8g) di lievito di birra secco liofilizzato.
Per la copertura: un uovo sbattuto con 1 cucchiaino di acqua, semi di sesamo.

Per prima cosa attivate il lievito mettendolo nell’acqua tiepida con lo zucchero, lasciatelo riposare per 10 minuti.
In una terrina capiente mettete le farine con lo zucchero ed il burro, aggiungete l’uovo ed il sale, mescolate un po’ ed aggiungete poco alla volta l’acqua col lievito ed il latte; lavorate l’impasto per 10 minuti finché non è compatto e morbido. Lasciatelo nella terrina coperta con un canovaccio e mettetelo in un luogo tranquillo a lievitare (tipo il forno spento) per almeno 2 ore. Al raddoppio del volume formare i panini con le mani, schiacciandoli leggermente come dei dischi (8-10cm di diametro).
Lasciateli sulla leccarda del forno coperta di carta da forno a temperatura ambiente per un’altra ora.
Scaldate il forno a 190°, spennellateli con l’uovo e distribuitevi sopra i semi di sesamo, cuoceteli per 15 minuti finché non sono dorati in superficie.


CROCCHETTE DI POLLO

crocchetteUna vera soddisfazione sentirsi dire da tuo figlio al pub: mamma, le tue però sono più buone! Come primo esperimento già ci siamo!

Ingredienti per una porzione abbondante (10-12 crocchette): 300gr di carne di pollo macinata (chiedete al macellaio se ve la prepara lui, viene meglio), farina, pane grattugiato, 1 uovo, sale saporito da carne (quello con aglio e rosmarino), olio d’arachidi per friggere.

In un recipiente o nel robot da cucina mescolare bene la carne con l’uovo, cospargere col sale, aggiungere 2-3 cucchiai di pane grattugiato, 1 cucchiaio di farina. L’impasto deve risultare morbido ma mantenere una certa consistenza quando lo si va a lavorare con le mani. Se si appiccica troppo aggiungete altro pane e usate un po’ di farina per renderle più compatte. Fate delle palline oppure delle polpettine lunghe. Ponetele man mano in un piatto con il pane grattugiato e cospargetele bene prima di farle friggere nell’olio caldo. Consiglio di farne all’inizio una di prova per verificare la sapidità, siete ancora in tempo ad aggiustare di sale!  Dopo pochi minuti rigiratele e quando sono dorate mettetele sulla carta assorbente. Sono buone anche riscaldate in forno 10 minuti (quindi consiglio di prepararle prima così le potrete scaldare assieme alle patatine).


PATATE AL ROSMARINO E PAPRIKA

Non amo tantissimo le patatine fritte ed è difficile trovarle fatte a regola d’arte: o sono untissime o sono molli o sono bruciate o super salate! Quelle surgelate possono anche andare ma vuoi mettere con quelle fresche tagliate con le proprie manine?

Scaldate il forno a 200° e mettete gli spicchi di patate tagliate sottili sulla teglia del forno ricoperta di carta da forno. Passate un filo d’olio e con le mani mescolatele delicatamente e cercate di distribuirle omogeneamente; tritate il rosmarino, cospargetene un po’ assieme al sale e alla paprika (abbondate pure tanto è una spezia delicata e darà quel colore e quel tocco in più!). Infornate per almeno 15 minuti dopodiché rigiratele e accendete la funzione grill. Tenetele d’occhio finché non faranno la crosticina dorata. Croccanti fuori e morbide dentro….una tira l’altra!


PANINI MORBIDISSIMI ALLO YOGURT (PER HOT-DOG O PER ACCOMPAGNARE UN’ INSALATA)

20160711_192024Ingredienti: 1 yogurt bianco, 3-4g di lievito di birra disidratato, 120g di farina 0 (o di tipo 1) + 105g di farina di patate, 1 cucchiaio di olio d’oliva, 100ml di latte, 1 cucchiaino colmo di sale fino, 1 cucchiaino di zucchero, ½ cucchiaino di miele di acacia, latte per spennellare la superficie.

Attivate il lievito sciogliendolo nel latte tiepido (20° non di più) assieme al cucchiaino di zucchero e miele; dopo qualche minuto aggiungetelo a filo alle farine mischiate insieme allo yogurt ed al sale.
Mettete il panetto nel forno spento, in una terrina e coperto da pellicola trasparente; fatelo lievitare 1-2 ore poi formate i panini dando la forma che preferite, tonda o allungata a seconda dell’uso (pane normale o per hot-dog).
Fate lievitare per un’altra ora poi spennellateli con del latte ed infornate a 200° per 15 minuti finché non sono leggermente dorati in superficie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Aggiungi una immagine