Ricette inventate e non

In questa pagina: GAMBERI IN AGRODOLCE E ALLA FETA – INSALATA TIEPIDA DI CEREALI O RISO ROSSO (O VENERE) – TONNO,FAGIOLI E CIPOLLE – ZITI CON SALSICCIA E CURRY – BOCCONCINI RICOTTA E ZAFFERANO – RAGU’ DI NONNA MIMI’ – TORTA INTEGRALE ALLE NOCI E CIOCCOLATO

E’ un dato di fatto che ogni giorno bisogna mangiare qualcosa ma è senz’altro monotono seguire un regime alimentare sempre uguale togliendo certi cibi che riteniamo, spesso a torto, dannosi dal punto di vista calorico… basta limitarne le quantità! Per esempio la frutta secca: è molto calorica ma non ne dobbiamo mangiare quintali; le noci fanno bene al cuore ed al cervello. Anche la cioccolata è fonte di magnesio e potassio, aiuta a contrastare sbalzi di pressione, colesterolo, depressione e regola il flusso sanguigno. Piccole quantità di quella fondente (contiene più cacao e meno burro di cacao) non possono che fare bene perciò via libera a qualche quadratino e, ogni tanto, ad una bella fetta di torta al cioccolato!! Sono golosa e non mancherò certo di darvi ricettine dolci.

Intanto vi consiglio qualche ricetta semplice tra quelle che uso più spesso (anche quelle che si vedono in tv o si trovano in giro se non si prova a farle possono avere risultati inaspettati!), alcune le ho modificate e rielaborate, altre le ho inventate….

A proposito delle noci: da sole non mi piacciono ma nelle insalate le adoro, danno quel tocco in più, quasi esotico!

 GAMBERI IN AGRODOLCE CON LE NOCI

Mettete a cuocere per un quarto d’ora (io li metto nella pentola a vapore) 10 gamberi a testa puliti oppure surgelati (vanno bene quelli argentini che sono più grossi oppure aumentare le quantità); se li bollite dopo 10 minuti sentite con la forchetta se sono cotti. Aggiungete una bella manciata di pomodorini e cipolle in agrodolce (vd. ricetta nell’articolo Salute!).  Salare e aggiungere 2 noci a pezzettini e qualche  foglia di basilico fresco.


GAMBERI ALLA FETA

Premetto che la feta è un formaggio greco con pochissime calorie!

In una pentola, possibilmente di coccio, far soffriggere un po’ di aglio e prezzemolo tritati con l’oliva e un po’ di peperoncino (se gradito). Aggiungere i gamberi puliti e sgusciati (o scongelati) precedentemente cotti su una padella antiaderente per 10 minuti (5 minuti da una parte e 5 dall’altra) senza salare. Versare una bella manciata di pomodorini precedentemente tagliati a metà e leggermente salati; dopo altri 5 minuti aggiungere la feta  tagliata a cubetti (per 15-20 gamberi va bene il panetto di feta in vendita al super). Continuare a mescolare. Quando si forma una cremina il piatto è pronto. Preparare delle fette di pane per la scarpetta finale, la salsina è una delizia…


Da quando ho deciso di tenermi un po’ in forma ho scoperto le virtù di legumi e cereali che almeno una volta a settimana non possono mancare nel mio menu:

INSALATA TIEPIDA  DI CEREALI O RISO ROSSO/VENERE

Fate una padellata di zucchine (per 2 persone bastano 6 zucchine) trifolate, cioè soffritte con cipolla, prezzemolo tritato e poco olio; per dare gusto senza aggiungere olio aggiungete un mestolo d’acqua e mezzo dado vegetale.  Una volta pronte potete aggiungere sia cereali a scelta tra orzo e farro oppure il riso rosso, semplicemente bolliti in acqua e sale. Qualche fogliolina di basilico fresco non guasta  (finché c’è!) e se volete renderla più ricca aggiungete anche altre verdure, per esempio dei peperoni (cotti assieme alle zucchine) o dei pomodorini oppure dei gamberetti. Servire tiepida o a temperatura ambiente. Ho provato anche a spolverizzarla con lo zenzero, veramente deliziosa! Lo zenzero ha proprietà antibatteriche e antiossidanti, combatte infezioni dello stomaco e dicono sia pure afrodisiaco…insomma ci vuole proprio un bel tocco di salute!


FRITTATA AL LIMONE

Sbattere due uova con un po’ di sale e prezzemolo tritato. Cuocere su padella antiaderente continuando a mescolare, dopo pochi minuti spremere sopra mezzo limone. Appena si rapprende è pronta. Molti storceranno il naso pensando al limone con le uova ma prima di dare giudizi bisogna provare!


TONNO, FAGIOLI E CIPOLLE (in agrodolce)

Se usate i fagioli secchi (più buoni) saprete che vanno tenuti in ammollo una notte oppure, se andate di fretta, usate quelli in scatola dopo averli sgocciolati bene dal liquido di conserva. In ogni caso li metto in una padella larga con un po’ d’olio e li faccio rosolare un po’ con un po’ di sale, rosmarino, timo e origano per insaporirli un po’. A questo punto aggiungo il tonno sgocciolato e tagliato a pezzettini mescolando ancora un po’. Nel contenitore finale mescolo il tutto alla mia amata cipolla in agrodolce (a piacere).

E’ un  classico ma un po’ rivisitato!


Eccovi delle ricettine sfiziose con alcune spezie preziose per la salute:

 ZITI LUNGHI CON SALSICCIA E CURRY

Ingredienti per 4 persone: 100gr di salsiccia, 400gr di pomodori (oppure 1 scatola di polpa pronta), 300gr di funghi champignon, 2 dl di panna da cucina, curry in polvere.

Pulite dal budello la salsiccia  e rosolatela a pezzettini in poco olio caldo utilizzando una pentola un po’ alta (dovrà contenere la pasta da condire).

Unite i pomodori pelati a pezzettini o la scatola di pelati, salate, pelate e fate cuocere  col coperchio per 30 minuti. Pulite gli champignon (non vanno lavati ma solo sbucciati), tagliateli a fettine e uniteli al sugo proseguendo la cottura per 15 minuti.

Alla fine aggiungete la panna, aggiustate di sale e pepe, e dopo qualche minuto togliete dal fuoco.

Lessate gli ziti al dente (vanno bene anche bucatini, linguine o bigoli) in acqua salata e mescolateli al sugo direttamente nella pentola, completando con una manciata di curry.

 


BOCCONCINI DI RICOTTA E ZAFFERANO

Ingredienti: 500gr di ricotta, 2 uova, 2 bustine di zafferano, prezzemolo tritato, sale.

In una terrina lavorate la ricotta con un cucchiaio di legno incorporando, uno alla volta, le uova. Aggiungete lo zafferano stemperato in pochissima acqua calda, il prezzemolo tritato finemente e aggiustate di sale.

Amalgamate bene il composto e versatelo in una teglia rettangolare rivestita di carta da forno.

Fate cuocere in forno caldo a 180° per circa 15 minuti finché non si sia formata una leggera crosticina. Tagliate a cubetti e servite i bocconcini tiepidi o freddi.


Con un bimbo che ha difficoltà a mangiare bistecche la scorciatoia migliore è quella di fare un bel condimento ricco per la pasta!

La versione tradizionale di mia mamma, che passa gran parte dell’anno in Romagna dove il ragù la fa da padrone, non prevede l’uso del sugo di pomodoro ma io lo aggiungo perché la mia famiglia lo preferisce più “sugoso”….in ogni caso è buono lo stesso per cui scegliete il modo che preferite!

RAGU’ DI NONNA MIMI’

Ingredienti per 4 persone: 500gr di macinato misto (manzo e maiale) per ragù, sale saporito alle erbe aromatiche oppure erbe macinate (rosmarino, alloro, salvia, pepe e 2 bacche di ginepro), olio extra-vergine d’oliva, una noce di burro,  concentrato di pomodoro (oppure 1 scatola di pelati), 1 carota e 1 cipolla per il soffritto, un po’ di prosciutto crudo a pezzetti (facoltativo), 1 salsiccia (se piccante non aggiungere pepe),  vino bianco. Se usate il concentrato preparate del brodo (con un dado vegetale) per evitare che si asciughi troppo.

In una pentola capiente e alta fare il soffritto con olio e poco burro,  carota, cipolla, erbe aromatiche (oppure una manciata di sale alle erbe), qualche pezzetto di prosciutto se lo avete; spezzettate la salsiccia privata di budello e aggiungetela. Una volta che è ben colorita aggiungete la carne e giratela per un po’, non appena si scurisce aggiungete il vino (1-2 bicchieri a piacere). Fate evaporare e aggiungete 2 cucchiai di concentrato di pomodoro oppure, nella versione modificata, 1 scatola di sugo di pomodoro.  Continuate la cottura per più di un’ora rigirando ogni tanto e aggiungendo del brodo se si asciuga troppo (alla fine però non deve risultare troppo liquido!).

Se non consumato entro 3 giorni non tenetelo in frigo ma in freezer così sarà pronto quando lo vorrete o per fare le lasagne dell’ultimo minuto!


Questa torta l’ho inventata ieri, non è male ma io l’accompagnerei con un po’ di crema di cioccolato….però forse sarebbe meglio mantenere un’impronta più salutista: a colazione con un po’ di marmellata di albicocche o poco miele andrà benissimo! Se siete a dieta meglio non aggiungerci altro, tanto è già sostanziosa da sola; sicuramente dà l’energia giusta per iniziare la giornata, soprattutto quando c’è la nebbia o il cielo grigio e si ha bisogno di quella carica in più!

TORTA INTEGRALE ALLE NOCI E CIOCCOLATODSCN3532

Ingredienti: 3 uova, 250gr di zucchero, 1 bicchierino di olio di arachidi o soia, 80gr di cioccolato fondente, 130-150gr di noci tritate, 200gr di farina integrale e 2 cucchiai di fecola di patate, latte o liquore (rum, nocino, marsala) a scelta, 1 bustina di lievito vanigliato.

Prima di preparare l’impasto accendete il forno alla temperatura di 180°.

Amalgamate bene le uova intere con lo zucchero, aggiungete l’olio vegetale e le noci tritate e un po’ alla volta farina e fecola mischiate con il lievito; rendete l’impasto morbido (deve avere una consistenza quasi liquida) con l’aggiunta di latte e, se gradito, un po’ di liquore. Mescolatevi il cioccolato fatto a pezzetti (si può spaccare con un batticarne mettendo i quadratini tra due pezzi di carta da forno).

Potete guarnire la torta con qualche gheriglio di noce intero.

Foderate una tortiera media (22-24 cm) con carta da forno e mettete l’impasto a cucinare per circa 50 minuti nella parte media del forno (meglio ventilato così lievita meglio). Alla fine comunque infilate uno stuzzicadenti per vedere se è cotta bene all’interno.

Quando è fredda impiattate e spolverate con zucchero a velo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Aggiungi una immagine