A TUTTA BIRRA!

POLLO ALLA BIRRA

Questo piatto mi piace moltissimo ed è anche facilissimo da fare: il sughino che viene fuori è veramente gustoso e dire che a me la birra non piace! Lo so che dicendolo mi sono fatta dei nemici però almeno vedrete che cucinando con la birra saranno tutti accontentati (pure mio marito che se ne intende). In questo caso non occorre scomodare gli esperti, una birra normale da supermercato può bastare!

Ingredienti per 4 persone: 4 cosce e 3 sovracosce di pollo (ma per i pezzi scegliete quelli che vi piacciono di più e la quantità che preferite), 1-2 lattine di birra chiara (in base a quanto pollo cucinate), misto per soffritto (scalogno, carota, uno spicchio d’aglio), sale, rosmarino ed erbe aromatiche, un cucchiaino di miele d’acacia (facoltativo), olio q.b., farina q.b.

Continua a leggere

L’isola delle vacanze

Consigli di viaggio…

Chi ha già avuto la fortuna di tuffarsi nel mare cristallino della Sardegna sarà d’accordo con me se affermo che è paragonabile a quello dei Caraibi. Al posto delle palme troverete ovunque cespugli di mirto e fichi d’India, piante di aloe e altre simili ai cactus… DSCN4275

Le spiagge di sabbia bianca e fine si differenziano una dall’altra per la presenza o meno di scogli e tratti rocciosi, di dune o di vegetazione.

Estate 2015– Con la famiglia sono tornata quest’anno a Villasimius, nel sud della Sardegna. Abbiamo scelto di raggiungerla in aereo per quanto in auto ci sarebbe stata la possibilità di portare qualcosa in più; alla fine è stata la scelta più azzeccata visto che si dimezzano le ore di viaggio e non si arriva distrutti, comunque se non dovete fare lunghi tragitti per arrivare al porto di partenza e non soffrite di mal di mare si può anche pensare ad un viaggio notturno in traghetto, è un po’ come dormire nelle cuccette dei treni (provati entrambi)… insomma viaggio un po’ scomodo ma fattibile. Continua a leggere

Gita al Rifugio Mezzalama (Monte Rosa)

DSCN5014Luglio 2016

Questa volta non siamo arrivati alle pendici del Monte Bianco e nemmeno nel Gran Paradiso ma abbiamo deciso di esplorare una zona diversa così ci siamo diretti al paese di Saint Jacques. A dir la verità avevamo già raggiunto, in una precedente gita, il Lago Blu ma volevamo raggiungere il ghiacciaio di Verre dove ha luogo il semplice ma caratteristico Rifugio Mezzalama da cui si gode di una vista splendida.DSCN5055

Per arrivare ci sono molti tornanti e si attraversano vari paesini montani, si passa Champoluc, una rinomata località sciistica della Val d’Ayas (Valle d’Aosta) e si arriva ad un grosso parcheggio da cui parte la funivia di Frachey. Da qui parte anche il servizio jeap che non è da sottovalutare per chi deve rientrare ad un orario decente e non ha intenzione di camminare in salita per più di 4 ore!

Continua a leggere

Dolci al cioccolato

DOLCE MATTONELLA

Cominciano i primi caldi; sia al termine di una cena con gli amici che come merenda ci vuole qualcosa di fresco e nello stesso tempo goloso… Provate la mia mattonella fatta con biscotti e una crema-mousse al cioccolato fondente, un dolce semplice da realizzare, un classico per grandi e piccini che però ho fatto fatica a trovare sul web come volevo io! Questa è la versione che ho inventato.

Per 6 persone: una confezione di biscotti secchi (Saiwa o Pain Croûte Lazzaroni), latte e Nesquik oppure liquore dolce a scelta.

Per la crema (io ho fatto 3 strati), 2 tuorli, 120g di zucchero, 400g di latte tiepido, essenza di vaniglia (se in tubetto un goccio, se bacca lasciatela nel latte messo a scaldare e poi toglietela), 2 cucchiai di farina, 200g di cioccolato fondente, 200g di panna fresca da montare. Cacao amaro.

Per guarnire: a scelta tra granella di nocciole, fragole, frutti di bosco (io ho caramellato la frutta: si porta a bollore poca acqua e succo di limone con zucchero, si immerge la frutta e si fa raffreddare su un piatto; rimane dolce e lucida oltre a mantenersi più a lungo).

Continua a leggere

CIAMBELLE fritte morbide

E’ dall’anno scorso che cerco sul Web la ricetta ideale, non che mi venissero male… ma erano buone solo appena fatte poi diventavano presto gommose invece oggi sono veramente soddisfatta: le ho messe in cartella come merenda per il giorno dopo ed erano ancora morbide! Certo che appena sfornate si sentono tutti gli aromi, sono più fragranti e golose ma basterà tenerle ben chiuse in un sacchetto per alimenti e  scaldarle un pochino al momento giusto per apprezzarne meglio il sapore.

Ingredienti per circa 10 ciambelle di misura media (come quelle del bar): 160g di farina 00, 115g di farina Manitoba, 65g di acqua e 65g di latte (5 cucchiai ca), un pizzico di sale, la buccia di 1/2 arancia e di 1/2 limone, 25g di burro, 1/2 panetto di lievito fresco oppure 1/2 bustina di quello secco (ho usato la bustina di lievito madre da poco in commercio e sono venute molto digeribili), 1 uovo, 1 bustina di vanillina, 2 cucchiai di zucchero + zucchero q.b. per la rifinitura, olio di arachidi per friggere.

Prima di impastare, anche qualche ora prima, preparate in un piccolo recipiente l’acqua indicata assieme alle bucce grattugiate di limone e arancia così gli aromi saranno più persistenti nell’impasto.

Preparate prima il burro che dovrà essere morbido.

Continua a leggere

Ricette a base di pesce

Il pesce è troppo buono e fa pure bene perciò ho un sacco di ricette sfiziose da proporvi; ho dovuto scrivere una pagina apposta visto che stavano diventando numerose e poi un angolino dedicato fa più ordine!

In questa pagina: spiedini di gamberi e calamari, calamaretti alla sciuè sciuè – anelli di totano al vapore – orata al forno -sgombri in crosta di patate – pesce spada ai carciofi – caciucco alla livornese – vongole in potacchio

SPIEDINI DI GAMBERI E CALAMARI

Quest’estate al mare il pranzo più leggero e gradito, anche al mio bimbo, è stato quello a base di spiedini di pesce; una volta tornata in città ho provato a rifarli e sorpresa…sono venuti meglio di quelli della rosticceria! Sicuramente col pesce fresco vengono strabuoni ma se vi accontentate e volete risparmiare si possono usare anche gamberi e calamari surgelati, se seguite il procedimento che vi consiglio non verranno gommosi.DSCN4452

Ingredienti: 1-2 calamari medi a persona, 6-8 gamberi argentini puliti a persona, bastoncini per spiedini,  sale saporito per pesce o sale fino normale, pangrattato, prezzemolo tritato (se gradito), limone, olio d’oliva q.b.

Continua a leggere

Ricette per giorni speciali

Ci sono tanti giorni speciali o anche solo giorni che possiamo rendere speciali senza particolari ricorrenze…basta la voglia di cucinare qualcosa di diverso dal solito!

LA MIA TORTA DI COMPLEANNO

Ho da poco festeggiato il compleanno e volevo regalarmi una torta di quelle ricche di crema cioccolatosa che ci si può permettere poche volte ma non così pesante da stare male… così ho inventato una torta a strati con Pan di Spagna alle nocciole e crema di Nutella e ricotta (sostituisce al meglio la panna senza appesantire). Certo non sarà eccezionale dal punto di vista estetico ma ero così soddisfatta tenendo conto che non ho fatto corsi, a volte mi sembra che badino più all’aspetto esteriore. Se mi capiterà farò anche questo corso però vi assicuro che il gusto merita veramente!!

Ingredienti per il Pan di Spagna: 5 uova intere, 140g di zucchero, 140g di farina 00, 1 bustina di vanillina, 3 cucchiai di farina di nocciole, 1cucchiaino di lievito.

Preparatelo il giorno prima così si rassoderà e sarà più semplice da assemblare. Potete versarlo sulla leccarda ricoperta di carta forno utilizzando mezzo impasto per volta (da cuocere in due fasi).

Montate le uova con lo zucchero finché non siano spumose, aggiungete poco per volta le farine (quella 00 meglio che sia setacciata) ed il lievito. Cuocete nel forno caldo statico a 180° per 20 minuti, deve essere appena dorato. Giratelo su un foglio di alluminio e tenetelo coperto fino al giorno dopo.

Per la crema ricotta-Nutella: 1 uovo, 300ml di latte, 60g di farina, 60g di zucchero, Nutella a piacimento (da 3 a 5 cucchiai), 125g di ricotta.

Continua a leggere

Ricette inventate e non

In questa pagina: GAMBERI IN AGRODOLCE E ALLA FETA – INSALATA TIEPIDA DI CEREALI O RISO ROSSO (O VENERE) – TONNO,FAGIOLI E CIPOLLE – ZITI CON SALSICCIA E CURRY – BOCCONCINI RICOTTA E ZAFFERANO – RAGU’ DI NONNA MIMI’ – TORTA INTEGRALE ALLE NOCI E CIOCCOLATO

E’ un dato di fatto che ogni giorno bisogna mangiare qualcosa ma è senz’altro monotono seguire un regime alimentare sempre uguale togliendo certi cibi che riteniamo, spesso a torto, dannosi dal punto di vista calorico… basta limitarne le quantità! Per esempio la frutta secca: è molto calorica ma non ne dobbiamo mangiare quintali; le noci fanno bene al cuore ed al cervello. Anche la cioccolata è fonte di magnesio e potassio, aiuta a contrastare sbalzi di pressione, colesterolo, depressione e regola il flusso sanguigno. Piccole quantità di quella fondente (contiene più cacao e meno burro di cacao) non possono che fare bene perciò via libera a qualche quadratino e, ogni tanto, ad una bella fetta di torta al cioccolato!! Sono golosa e non mancherò certo di darvi ricettine dolci.

Intanto vi consiglio qualche ricetta semplice tra quelle che uso più spesso (anche quelle che si vedono in tv o si trovano in giro se non si prova a farle possono avere risultati inaspettati!), alcune le ho modificate e rielaborate, altre le ho inventate….

A proposito delle noci: da sole non mi piacciono ma nelle insalate le adoro, danno quel tocco in più, quasi esotico!

Continua a leggere

LA DIETA PRIMAVERA

Oggi il tempo non richiama molto il tepore primaverile ma ho voluto scrivere ugualmente questa dieta per le prossime giornate di sole, si spera, che faranno venire voglia di rimetterci in forma. Sicuramente, come le mie diete in generale, non si tratta della solita dieta sadica in vista della prova costume, è un regime alimentare “alla mediterranea”, si mangia un po’ di tutto in modo equilibrato senza troppe rinunce e si dimagrisce un po’ per volta perdendo i chili giusti e non la salute! Molte di voi saranno deluse perché si spera di ritrovarsi con molti chili in meno in poco tempo ma secondo me questo è deleterio e provoca solo un raptus famelico che fa ritornare come prima annullando ogni sacrificio e poi non si può continuare a lungo con le rinunce, parlo per me ma credo anche per molti di voi: io delle diete ipocaloriche e monotematiche mi stufo dopo due giorni e mi viene la depressione!

In ogni caso è facile da seguire e vi sono dei link che danno degli spunti su come cucinare le diverse proposte (rimandano alle mie ricette del blog e del mio libro) quindi non avrete più scuse! Si sa che bisogna aiutarsi con più movimento, possibilmente all’aria aperta, che bisogna ridurre grassi e dolci, per il resto seguite i miei suggerimenti e non ve ne pentirete! Ho creato i collegamenti alle ricette più adatte a questo periodo con ingredienti freschi e di stagione, a volte per renderle più leggere basterà togliere qualche ingrediente o limitare le porzioni.

Per la stagione più calda vi proporrò altre ricettine sfiziose! Intanto cominciamo con questa dieta: è divisa in scelte per Colazione, Pranzo e Cena. Vicino c’è un numero di Smile ☺  che indica il numero massimo di volte in cui quel piatto si può consumare alla settimana, basterà stamparla e fare delle crocette con la matita (se non volete ristamparla tante volte) vicino al piatto scelto di volta in volta fino ad un massimo di 14 scelte a settimana (7 a pranzo e 7 a cena).

Allora iniziamo e buon divertimento!

DIETA DI PRIMAVERA

Per lo sport da quando mi sono detta “appena fa bello vado a correre” piove sempre!! C’è ancora speranza….

TORTE GOLOSE

TORTA  COCCO E CIOCCOLATO

Di solito il gusto cocco mi piace come gelato o yogurt, non avrei mai pensato di fare una torta golosa al cocco…colpa di mio figlio che ne aveva assaggiata una al pub così mi ha pregato di fargliela! Questa che ho inventato piace anche a me perché naturalmente ci ho messo dentro il cioccolato bianco e sopra quello fondente con un po’ di Nutella!

Ingredienti: 200g di farina 00, 100g di farina di cocco, 3 uova, 60g di burro fuso, 160g di zucchero di canna, 250g di ricotta, 1 bustina di lievito vanigliato per dolci, 50g di cioccolato bianco fuso, 100g di cioccolato fondente (70%), 1 cucchiaio di Nutella.

Lavorate bene le uova con lo zucchero; sciogliete a fiamma bassa e sempre mescolando il burro assieme al cioccolato bianco e appena si saranno intiepiditi aggiungeteli al composto. Mescolatevi anche la ricotta e pian piano le farine unite al lievito.

Continua a leggere

TORTINI “SUPER VITAMINA”

Per contrastare i mali di stagione dobbiamo fare il pieno di vitamina C così ho ideato questi tortini che contengono ben 3 spremute di arancia e 2 yogurt agli agrumi… un dolcetto salutare magari come merenda da portare a scuola e con un po’ di cioccolato dà anche quella carica in più!

TORTINI SUPER VITAMINA

Ingredienti: 300g di farina 00, 100g di burro morbido, 1 bustina di lievito vanigliato, un pizzico di sale, 3 uova intere + 1 tuorlo, 150g di zucchero, 3 arance (succo e buccia grattugiata), 2 yogurt agli agrumi, pepite di cioccolato o cioccolato fondente a pezzetti.

Continua a leggere

I sogni, a pagamento, degli autori incompresi

Avete mai sognato di fare il lavoro che vi piace il che equivale a dire fare della vostra passione o attitudine principale la vostra fonte di reddito? In particolare, avete mai sognato di pubblicare un romanzo, una poesia, un componimento, il vostro diario o qualcosa che avete buttato giù di getto o dopo una notte insonne…ma che comunque viene dritto dal cuore? Ecco, non fatevi illusioni: potreste essere presi di mira dai cacciatori di sogni che oggi più che mai, con il tacito aiuto da parte dei social, imperversano sulla rete ed attualmente su Facebook. Parlo dei concorsi a pagamento che non solo si limitano a

Continua a leggere

I NOSTRI NUOVI A…MICI !!

Quest’estate ci siamo decisi a prendere un gatto, proprio quando diresti che non è il momento giusto perché devi programmare le ferie e ci sono mille altri pensieri, insomma, come quando si pensa ad un bambino e non ci si sente mai pronti!! Eppure il desiderio di avere un animale in casa che faccia compagnia diventando a pieno titolo il fratellino pelosetto di tuo figlio, col complesso del figlio unico, e un cucciolo da coccolare c’era sempre stato, solo che certe cose non si possono programmare, capitano e basta. Certo di base ci dev’essere l’amore per gli animali e la consapevolezza che non si tratta di un peluche da strapazzare solo per un certo periodo…diventa un membro della famiglia e come tale bisogna pensare a come occuparsi al meglio di lui.

Continua a leggere

Consigli, notizie e pensieri in libertà!